PalermoWeb sta cambiando... resta in contatto su: www.palermoweb.net !

 Milazzo, Messina

 


Una gita a Milazzo (Me)

Sembrerebbe strano ma la cittadina del messinese apparentemente dedita all'industria ed ai servizi offre la possibilità di trascorrere serene giornate di totale relax.

di Giorgio De Simone (foto copyright Clelia De Simone)

 

Ovviamente conosciuta perché tappa quasi obbligata per raggiungere dal suo grande porto commerciale le Isole Eolie, Milazzo, a pochi km da Messina e a quasi 170 dal capoluogo regionale, offre interessanti spunti turistici e culturali da non sottovalutare.

Mi sono ritrovato a scoprirla dopo tanti anni di assenza da quando per lavoro la frequentavo periodicamente.

Grazie ad una coppia di amici che ci ha gentilmente ospitato presso una casa storica sita nella centralissima via XX settembre ho trascorso insieme alla mia famigliola quattro bei giorni di fine agosto.

Innanzitutto complimenti all'amministrazione che cura la città da un punto di vista del decoro urbano, cosa ormai diventata rara in Sicilia ove immondizia e degrado ambientale ormai la fanno da padrone. Abbiamo scoperto una bella spiaggia che non conoscevo completamente ma che per i milazzesi è la loro "spiaggia di ponente". Ciottoli piccoli, mare cristallino, vista incantevole tra il castello e il capo Milazzo senza tralasciare lo sfondo delle Isole Eolie. In tre giorni di mare mai un giorno di acqua sporca o mare agitato... fortuna ? Non so ma intanto se la statistica non è un'opinione credo proprio a detta dei frequentatori per la maggior parte dell'estate la spiaggia è sempre così accogliente, pulita, facile da fruire in quanto sul lungomare esistono immense zone di parcheggio senza i "fastidiosi" parcheggiatori abusivi che qui non sanno neppure cosa siano... ma i palermitani come noi purtroppo si !

La mattina insieme al mio amico Marco running sotto gli alberi della Marina Garibaldi dove di mattina è possibile assistere ad un caratteristico mercato del pesce "dal pescatore al consumatore" e poi salita al Castello dalla scalinata, per poi una defatigante discesa verso il mare: si puo' correre poi fin su al borgo antico di Milazzo scoprendo posti veramente suggestivi come la Chiesa dell'Immacolata o quella di San Francesco. Peccato quell'obbrobrio di enorme raffineria sulla costa di fronte che sprigiona fetidi esalazioni e deturpa la vista verso i favolosi Nebrodi e l'Etna ! Dovrebbero trovare un'alternativa per riutilizzare quel complesso industriale come polo turistico come un parco o un centro benessere ma ci vorrebbe forse una rivoluzione culturale e tanto coraggio !

Da non perdere le granite da gustare la mattina presso uno dei tanti locali disseminati per tutto il centro cittadino: gelsi, limone, fragola, mandorla, pistacchio o semplicemente al caffè, accompagnata da una brioches unica qui si puo' gustare la vera granita siciliana. La tipica gastronomia di strada presente in tutta la Sicilia qui ha la sua specialità nel "pitoni", una sorta di calzoni con un ripieno a base di verdure e formaggi, oppure le classiche arancine a punta !

Una escursione va fatta al Capo Milazzo, dove si arriva per la Marina Garibaldi e si prosegue tra suggestivi scorci che nulla hanno da invidiare alla più famosa costiera amalfitana. Raggiunto il piazzale si parcheggia agevolmente e ci si inoltra a piedi tra ulivi secolari, passando dal Faro di Capo Milazzo e arrivando all'estrema punta e se si vuole scendere fino al mare facendosi un bagno incantevole nelle piscine di Venere !

Come suggestiva è la visita al Castello, recentemente ristrutturato anche se non completamente e reso fruibile grazie anche ad una associazione che ne cura il mantenimento e l'organizzazione di eventi in estate.

La "compagnia del castello", questo è il nome dell'associazione, insieme al Comune e alla sovrintendenza di Messina, hanno l'obiettivo di restituite il complesso monumentale alla fruizione dei cittadini e dei turisti.

Fino al 9 settembre di quest'anno (2012) è possibile infatti visitare il castello, partecipare agli eventi che giornalmente sono organizzati dall'associazione e dal comune.

Orari di visita del Castello di Milazzo sino al 9 settembre.

Tutti i giorni (escluso lunedì) dalle 8,30 alle 13,30.
Il pomeriggio ha orari diversificati:

dal martedì al giovedi dalle 16,30 alle 21,30;
venerdì e sabato dalle 16,30 alle 24.30;
domenica dalle 18,30 alle 24.
Edificio conventuale visitabile a partire dalle 18,30.

Ingresso gratuito.

A causa di lavori di ristrutturazione in corso la visita al Castello è delimitata all’area di cantiere che permette di visitare il Duomo Vecchio e L’ex Monastero delle Benedettine.

Tutte le info sono visibili sul sito dell'associazione: www.compagniadelcastellomilazzo.it 

o presso il Comune: www.comune.milazzo.me.it 

Insomma una Sicilia che, nonostante la crisi economica e sociale che stiamo attraversando, si sbraccia le maniche, affronta i problemi, li gestisce con successo, nonostante le immancabili difficoltà: è questa la Sicilia che ci piace promuovere !


Visualizza Milazzo da scoprire in una mappa di dimensioni maggiori

<BACK

HOME

FEEDBACK PRIVACY

info@palermoweb.com

 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2015©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda