A Sanlorenzo Mercato il w.end dello street food a base di pesce

1379

Sabato 21 e domenica 22 aprile lo street food di pesce è l’assoluto protagonista del Mercato, tra coppi, panini e grigliate.

Un tripudio di sapori di mare nella due giorni di Sanlorenzo che si apre sabato 21 aprile a partire dalle 18.30. Direttamente da Avola, Massimo Dell’Albani, titolare del locale Veni a Tastari, presenta i suoi panini con il pesce, vere e proprie golosità dove alla giardiniera di ortaggi si accompagnano lo sgombro e il tonno dell’azienda siracusana Drago.

Cinque diversi panini, da “Veni a Tastari” con sgombro e giardiniera al “Veni a tastari bis” con tonno e giardiniera passando per “Zio Turi” che vede l’aggiunta delle arance al condimento a base di tonno e giardiniera. Ma la due giorni è anche l’occasione per presentare in anteprima due nuovi panini pensati apposta dal produttore di Avola. “Ho scelto di celebrare la tradizione rivisitando una storica ricetta a base di tonno, peperoni e cipolla nel panino “Ciauru a ghiotta” – spiega Dell’Albani – mentre “Ibla maior” vede una particolare combinazione di sapori, tra dolce e salato, con un tocco di croccante grazie alle mandorle di Avola, eccellenza del nostro territorio”.

Alle 18 inoltre sarà lo stesso Dell’Albani protagonista di uno showcooking con cui mostrerà la preparazione della sua speciale giardiniera, ingrediente essenziale di tutti i suoi panini.

Ma il percorso di gusto alla scoperta delle prelibatezze dello street food di mare prosegue nella Pescheria del Mercato, con i panini con alici e il panino kespad, vera golosità di Sanlorenzo a base di pesce spada fresco, preparato al momento a partire dalla fetta intera, che viene accuratamente rosolata in alloro, salvia, rosmarino, origano e un pizzico di peperoncino, addolcito con un po’ di cipolla appassita.

E poi i coppi di ciciriello e calamari, il fish and chips, il pesce spada e i calamari cotti alla griglia nel giardino del Mercato, tra i profumi dell’orto. Per l’occasione, la birra del Chiosco sarà ad un prezzo speciale per l’intero weekend.

GLI APPUNTAMENTI MUSICALI DELLA SETTIMANA:

19 aprile, ore 21.00 – NOTTE SWING CON I JUMPIN UP – (ingresso gratuito) – Palco Vineria – Il sipario si apre sulle note swing dei Jumpin’Up. Gli otto musicisti della band siciliana ricreano il sound originale della musica degli anni ’40 e ’50. Brani di musica italiana e americana, da Fred Buscaglione a Renato Carosone passando per Nat King Cole, sound swing, old rhythm & blues, rock & roll e jumpin’ jive, per un repertorio ballabile che riesce a trascinare il pubblico di ogni età.

Nata nel 2005, la swing band siciliana è composta da Tony Marino alla voce, Giuseppe Montalbano alla chitarra, Andrea Di Fiore al contrabbasso, Ciccio Leo al pianoforte, Peppe Falzone alla batteria, Carmelo Sacco e Angelo Trento ai sax, Nicola Genualdi alla tromba. “La nostra band nasce da un’attenta ricerca musicale che ci ha portati al tempo in cui si creava un sound e si riusciva a trasmetterne l’essenza” afferma il chitarrista della band, Giuseppe Montalbano.

Impegnati spesso all’estero, tra Francia, Belgio, Austria e Germania, i Jumpin’Up rispecchiano nella strumentazione, nelle coreografie, nell’interpretazione e persino nell’abbigliamento lo stile anni ’50.
Mutuando la classica formazione combo delle band dell’epoca, con sezione ritmica, fiati, pianoforte, chitarra e voce, la band ricrea in perfetta sintonia il ritmo frenetico di una musica che non è mai tramontata.

20-21-22 aprile, ore 20.00 – IN VINILE È MEGLIO CON DJ MAX – (ingresso gratuito) – Palco Vineria – Torna l’appuntamento settimanale con le selezioni musicali in chiave vintage e lounge del dj resident Max.

“In vinile è meglio” è il nuovo ciclo di appuntamenti che vedono sul palco dj Max, attento selezionatore di dischi che abbraccia tutte le sfumature della musica a 360°.

Capace di personalizzare le sue performance con un groove molto funky, nei suoi dj set spaziando in modo eclettico tra jazz, lounge, funk, revival, fusion, tutto rigorosamente in vinile. Oltre che per la tecnica e per il mixaggio, riesce ad accattivare il pubblico con la sua creatività.