Al centro “Pio La Torre” la diretta streaming per la “Giornata internazionale della donna”

307

“Femminicidio e differenze di genere nell’affermazione dei diritti nella società italiana. La specificità delle straniere vittime di tratta e delle donne nel contesto mafioso”. È questo il titolo della VI conferenza del progetto educativo antimafia e antiviolenza 2019-2020, promosso dal centro studi “Pio La Torre”, venerdì 6 marzo, in occasione della “Giornata internazionale della donna“.

«Il progetto educativo non si ferma e va avanti – spiega Vito Lo Monaco, presidente del centro Pio La Torre – ma, per venire incontro alle esigenze organizzative delle scuole dettate dall’emergenza sanitaria, l’iniziativa si terrà esclusivamente in videoconferenza e non al cinema Rouge et Noir come previsto di solito».

Logo circolare AMORU'A partire dalle 9, dunque, dalla sede del centro studi Pio La Torre, in via Umberto Boccioni n. 206, le relatrici interverranno interagendo con le scuole collegate. A discuterne saranno: Mirella Agliastro, magistrato; Alessandra Dino, sociologa dell’Università di Palermo; Liliana Pitarresi, responsabile scuole del Progetto Amorù. Nel corso della conferenza è previsto un collegamento video con la vice ministra dell’Istruzione, Anna Ascani. A moderare l’evento sarà la giornalista Serena Termini.

L’incontro si potrà seguire in diretta streaming collegandosi al sito del Centro studi Pio La Torre, www.piolatorre.it., e al portale Legalità & Scuola dell’Ansa, www.ansa.it/canale_legalita_scuola/.

Per informazioni, le scuole potranno contattare il numero del centro studi “Pio La Torre” al tel. 091348766.