Al Vintage Club a 20 anni dalla morte si ricorda il grande cantautore Lucio Battisti

851

Il 9 settembre, a 20 anni dalla morte, si celebra con la musica il cantautore italiano nel locale nell’isola pedonale di via Piccola Teatro Santa Cecilia a Palermo

Il 9 settembre di 20 anni fa moriva Lucio Battisti, ovvero il più grande dei cantautori italiani. Per ricordarlo e celebrarlo, i cantanti, i musicisti e gli ammiratori da tutta la Sicilia si ritroveranno la sera del 9 settembre al Vintage club – nell’isola pedonale di via Piccola Teatro Santa Cecilia 9 – che anticipa così il suo re-opening, in un appuntamento speciale intitolato “In ricordo di Lucio”.

Padroni del palco saranno i “Non dire no”, ovvero la band tributo Battisti per eccellenza del capoluogo siciliano, con tanti amici musicisti al seguito.

Il locale aprirà già alle 18 per chi vuole bere uno o più dei cento cocktail disponibili. Alle 20,30 inizia l’apericena classica, formata da un primo di pasta, un secondo di carne, insalata di riso, salumi, formaggi, fritti, crostini e pane. C’è anche l’aperisushi, ovvero onigiri, uramaki e tanto altro. Terza opzione, il menù alla carta, a base di sushi, con un’ampia gamma di scelta tra uramaki, tempura di gamberi, nigiri, usamaki e tanto altro.

Alle 22,30 il concerto dei Non Dire no and friends, capitanati da Daniele Davì, che darà vita a una celebrazione totale del mito di Lucio Battisti, le cui canzoni resteranno sempre immortali. Andando oltre la musica, saranno raccontate storie e aneddoti sul mito di Battisti ieri e oggi.

L’ingresso è libero, con consumazione obbligatoria. Chi farà l’apericena classico pagherà 10 euro e avrà diritto a una consumazione alcolica. Chi sceglierà l’aperisushi, dovrà pagare 15 euro e avrà diritto alla consumazione alcolica e all’accesso anche all’apericena classico. Per chi sceglierà il menù alla carta, il prezzo varia in base al consumo. Idem per chi vorrà soltanto bere. Il sushi è anche take away e prevede la consegna a domicilio.

Per prenotare un tavolo telefonare al 3926578309 (Gaetano Santoro) o via Facebook sulla pagina www.facebook.com/Vintage.Club.Palermo