Capo Rama al tramonto: il WWF chiude la stagione estiva con escursione presso la Riserva

301

Ultimo appuntamento della stagione estiva per conoscere la biodiversità dell’area protetta, venerdì 7 settembre alle ore 18.00 presso la Riserva Capo Rama.

Si inizia con la visita guidata per il sentiero 1 della Riserva con la calda luce del tramonto che caratterizzerà il paesaggio dell’area protetta fino al calar del sole.

E’ necessario prenotare; la partecipazione è gratuita.

Si consiglia di indossare scarpe chiuse e comode (scarponcino o scarpa da ginnastica), un cappellino e di portare l’acqua.

INFO E PRENOTAZIONI: 3381046579, 0918685187, email: caporama@wwf.it – sito web: www.wwfcaporama.it

La Riserva Naturale Orientata WWF Oasi di Capo Rama

La riserva Capo Rama è situata su un’alta falesia calcarea e ricade in uno dei tratti di costa più suggestivi e naturalisticamente interessanti della costa siciliana, caratterizzata da una distesa di oltre 5 ettari di macchia a palma nana.

L’Oasi si trova all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria (SIC IT020009) nel Comune di Terrasini (Pa).

Sull’omonimo promontorio svetta un’antica Torre di avvistamento e la costa, alta e frastagliata, è ricca di amene insenature e panoramici promontori, con numerose grotte generate dalla concomitante azione dell’erosione marina e della dissoluzione carsica.

Per le sue peculiarità naturalistiche e ambientali l’area di Capo Rama ha richiamato da sempre l’attenzione delle Istituzioni.

Nel 1968 il Comune di Terrasini dichiarava questo territorio “biotopo di inestimabile valore”, con la conseguente imposizione del vincolo di inedificabilità.

Il valore paesaggistico di questo splendido tratto di costa è stato riconosciuto e tutelato per legge sin dal 1988, mentre vincoli di interesse archeologico, etno-antropologico e paleontologico tutelano la grotta di Cala Porro e il suo contenuto di importanza storica e scientifica.

L’istituzione di un’area protetta sul promontorio di Capo Rama e stata prevista nel 1981 nel Piano Regionale dei Parchi e delle Riserve e si è concretizzata il 23 giugno 2000, con lo scopo di tutelare le peculiari emergenze naturalistiche di carattere geologico, floristico e faunistico che caratterizzano “il promontorio e le fasce costiere limitrofe” e, contestualmente, ne veniva affidata la gestione al WWF Italia. Il territorio della Riserva ricade all’interno del più ampio Sito di Importanza Comunitaria “Cala Rossa e Capo Rama” (cod. lITA020009), istituito nel 1998 ai sensi della Direttiva Comunitaria 92/43/CEE.

Altre info su:

http://www.wwfsicilianordoccidentale.it/chi-siamo-3/organizzazione/le-riserve/rno-capo-rama/capo-rama-sentiero-nr-1-cala-porro-alla-torre/