Category: Storia

Mar 28

A Villa Zito “PALERMO APRE LE PORTE. EDIZIONE 2017”

La Pinacoteca di Villa Zito, rientra tra gli oltre 90 siti interessati dalla XXIII edizione del progetto “Panormus. la Scuola adotta la Città”. Dal prossimo Venerdì 31 Marzo a Domenica 2 Aprile, gli studenti della 3°A – 4°A e 4°B dell’IC “A.Gentili – Plesso Pitrè”, accoglieranno i visitatori tra le sale della collezione permanente, effettuando visite guidate dedicate prevalentemente al …

Continua a leggere »

Giu 21

I fondatori di Palermo: i Fenici, un grande popolo di pastori, agricoltori e navigatori !

I Fenici erano un grande popolo che abitava le coste degli odierni Libano e Israele. Le città più importanti erano: Biblo, Tiro e Sidone. In origine i fenici erano dediti alla pastorizia ed all’agricoltura, ben presto impararono a navigare ed a commerciare. Il naviglio veniva costruito grazie al legname di cedro che allora cresceva abbondante nelle estese …

Continua a leggere »

Giu 21

Siti archeologici a Palermo, dai Fenici alla seconda guerra mondiale

Palermo ha oltre 2500 anni di storia che ne fanno una delle più antiche città del mondo ancora “abitate”. Il suo sottosuolo è certo che conservi tracce di tutte le epoche storiche dalla sua fondazione fenicia all’attuale e, se è resistita ad assalti, saccheggi, dominazioni più o meno distruttive, una cosa è certa… chi si …

Continua a leggere »

Giu 18

1624, la Peste a Palermo e i Miracoli della Santuzza

Sul Monte Pellegrino la Grotta della Santa fu mèta per molti anni di pellegrinaggi di devoti, ed il 4 Settembre specialmente folle di popolani si partivano da Palermo per recarsi colà ad onorare la Vergine Romita, che dormiva serena nel suo antro, dove l’aveva baciata la morte. Tuttavia a poco a poco l’entusiasmo scemò, tanto …

Continua a leggere »

Giu 18

Rosalia Sinibaldi, la Santuzza patrona della città di Palermo

NDR: la storia che segue è stata scritta da un Parroco del paese di Pegli in Liguria dove è venerata la Santa Patrona di Palermo Rosalia. Don Giuseppe Ravaschio, che, almeno in Liguria, potrebbe dirsi un po’ il «Parroco di Santa Rosalia», offre il libretto a tutti i devoti e ammiratori della Santa palermitana. A noi …

Continua a leggere »

Mar 24

Dolci di Pasqua: le Sfince di San Giuseppe

Generalmente per frittella s’intende una pastella liquida e fritta in padella con abbondante olio caldo; dal punto di vista organolettico essa ha una tecnica speciale d’impasto della farina in cui il lievito fa la sua parte e consentirà alla cottura di gonfiarsi ed assumere un aspetto dorato e soffice. Le diverse etimologie proposte per il …

Continua a leggere »

Lug 23

Mario Tozzi a Palermo inaugura la prima puntata del programma “Fuori Luogo”

E’ andata in onda il 21 luglio 2015 la prima puntata di nuovo programma di Mario Tozzi “Fuori Luogo” dedicata a Palermo con il titolo l’Età dell’Oro, rifacendosi al passato di Palermo e della Conca d’Oro. Si parla di Palermo dal punto di vista geologico non tralasciando le problematiche che hanno portato la città a …

Continua a leggere »

Giu 07

Via Roma, la fine di un sogno commerciale !

  Che bei tempi… o no ? Non possiamo dirlo ma credo proprio che guardare adesso questa strada  e il quartiere dove è incastonata, che durante la nostra gioventù era un brulichio di gente, è a dir poco penoso. La Via Roma, nella nostra gioventù (parlo da 50enne),  era il nostro “centro commerciale” di oggi… si …

Continua a leggere »

Dic 10

Gli archi di luce: le “luminarie” palermitane

Nelle più apprezzabili feste popolari come il Natale e nella vasta schiera di quelle rionali, dedicate in prevalenza a carattere religioso, le luminarie, “l’airchi” come li chiamano i “fascinescion” Palermitani, hanno un ruolo fondamentale per la loro profusione di luce che emette dalla pluralità dei colori che più delle volte rischiara il passaggio del Santo …

Continua a leggere »

Dic 02

L’8 dicembre Palermo festeggia “a’ Marunnuzza” con una grande processione

Particolare devozione ha il popolo palermitano per la Vergine Maria, nella madre divina ha riservato un posto privilegiato, la pietà popolare si manifesta onorando le sue immagini e le sue statue e in specificato modo la sua festa, per occasione rinnova il “voto sanguinario” per cui viene definito “dovere” dei palermitani “difendere l’immacolato concepimento sino all’ultimo respiro …

Continua a leggere »

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com