Home » Eventi » A Favignana si presenta il progettoMedonia/Lab”, utilizzo della Posidonia spiaggiata per uso balneare

A Favignana si presenta il progettoMedonia/Lab”, utilizzo della Posidonia spiaggiata per uso balneare

Condividi su:
Spiaggia di Mondello

Banco di Posidonia spiaggiato presso l’arenile di Mondello (Palermo)

Giovedì 7 aprile alle ore 15:00 nei locali di Palazzo Florio a Favignana sarà presentato il progetto di ricerca Medonia/Lab il design per la salvaguardia della Posidonia Oceanica”.

locandina_evento_medonialabL’evento, aperto a tutti coloro che sono interessati al tema del #socialdesign, dei progetti di #sostenibilità, #ambientale per il bene dell’habitat #Mediterraneo, sarà loccasione per coinvolgere la comunità locale nelle varie attività e azioni che si svilupperanno da aprile fino a settembre.

Saranno presenti e interverranno i curatori del progetto Medonia:

• Clelia De Simone, coordinatrice del progetto (Palermo)

• Sergio Cappucci, ricercatore dell’ENEA (Roma)

• Vincenzo Cristallo, docente disegno industriale La Sapienza (Roma)

Saranno presenti anche il Sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto e il Direttore dell’Area Marina Protetta Isole Egadi, Stefano Donati.

Il progettoMEDONIAconsiste nel riutilizzo dei residui spiaggiati della pianta marina come riempimento di arredi multifunzionale per l’uso balneare, come ad esempio sedute, stuoie e filtri solari destinate soprattutto per la fruizione delle superfici rocciose durante il periodo estivo.

Il tema dello spiaggiamento della Posidonia Oceanica coinvolge il 60 % dei paesi costieri del mar Mediterraneo e tali cumuli sono fonti di disagio per il turismo balneare poiché ricoprono tratti di spiagge impedendone una corretta fruibilità.

L’obiettivo generale del progettoMEDONIAin ambito ambientale è quello di:

evitare il conferimento in discarica della biomassa, operazione effettuata da molti comuni costieri con aggravio di costi e conseguenze ambientali negative;
lasciare in loco la stessa in quanto terminata la stagione estiva tali sedute verrebbero svuotate al fine di farle svolgere l’importante ruolo ecologico che ha nell’ecosistema marino;
• per migliorare la fruizione di superfici rocciose altrimenti non balneabili e al contempo sensibilizzare gli utenti al rispetto dell’ecosistema marino.

L’Isola di Favignana è stata prescelta come luogo in cui sperimentare tale progetto in quanto tale area presenta la più vasta prateria della pianta marina oltre ad essere la Riserva Marina più estesa d’Europa.

Per ulteriori informazioni

Web www.medonialab.it
Twitter: @MedoniaLab
Facebook: MedoniaLab
Instangram: #MedoniaLab

Posidonia in ambiente marino

SHARE WITH FRIENDS:  
        
          

Deixe um comentário