Incontri: “INTORNO A SCIASCIA” a Sant’Antonino

764

sciascia_locandinaALLA BIBLIOTECA “SANT’ANTONINO” CON TRE STUDIOSI SICILIANI PER SCOPRIRE COSA HANNO ANCORA DA DIRCI TRE DELLE PIU’ IMPORTANTI OPERE DI SCIASCIA.

Tre opere narrative memorabili di Leonardo Sciascia analizzate, ognuno secondo la propria prospettiva originale, da altrettanti studiosi siciliani.

Si intitola “INTORNO A SCIASCIA” l’evento pensato e proposto dal Dipartimento di Scienze Umanistiche – Dottorato di ricerca in Studi Letterari, Filologico -Linguistici e Storico Culturali – dell’Università di Palermo. Un’occasione di riflessione e approfondimento, in programma alle 15.30 di mercoledì 4 novembre negli spazi della Biblioteca interdipartimentale di Discipline umanistiche “Sant’Antonino”, in Piazza Sant’Antonino n.1.

A scambiarsi opinioni e saperi su tre opere narrative memorabili del famoso Racalmutese – per riaprire le sue pagine, scoprire quanto ancora abbiano da dirci e quanto sia necessario tornare a interrogarle – saranno: Flora Di Legami (Ateneo palermitano) su “Dispositivi visuali nel Consiglio d’Egitto”; Salvatore Bartolotta (U.N.E.D. Madrid), con un intervento dal titolo “La versión española de ‘Candido’ de Leonardo Sciascia: estudio lingüístico de los regionalismos”; Giuseppe Traina (Università di Catania) con “Proposte per una lettura intertestuale di ‘Una storia semplice’”.

A coordinare il pomeriggio sarà Matteo Di Gesù , dell’Università degli Studi di Palermo.