KINO FESTIVAL: A PALERMO 60 FILMAKERS DA TUTTO IL MONDO

123

IL FESTIVAL CHE PORTA IN CITTA’ 60 FILMAKERS DA TUTTO IL MONDO PER SETTE GIORNI A PALERMO SARA’ UN SET A CIELO APERTO

«Nonc’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima». Questa frase la disse il regista Ingmar Bergman. Tra qualche giorno Palermo sarà invasa da sessanta amanti del cinema che la pensano proprio come lui e che non vedono l’ora di sperimentarsi con la propria creatività per dare vita a nuove pellicole.

Torna KinoPalermo per la quarta edizione, l’evento in cui filmakers da tutto il mondo s’incontrano per girare cortometraggi in tempi brevi.

Loro sono sono scrittori, registi, attori, sound designers, montatori, ballerini, tecnici, costumisti, scenografi, makeup artists, musicisti, professionisti e amatori da tutto il mondo saranno ospiti di Kino Palermo nella nuova sede di Qmedia, in via degli Schioppettieri 8.

Da Lunedì 24 fino a domenica 30 settembre la città di Palermo torna ad essere un set a cielo aperto dove i partecipanti di questa nuova edizione, guarderanno la città da diversi punti di vista, poi si divideranno in piccole troupe cinematografiche e si troveranno a seguire passo passo tutti i passaggi per la realizzazione di un film, solo che dovranno farlo in tempi ridotti.

Ogni sessione parte da una riunione di produzione, durante la quale i partecipanti espongono le proprie idee e ciò di cui hanno bisogno per realizzare i corti, ma non solo chi ha già uno storyboard può partecipare al Kino, infatti l’evento è aperto anche a chi si presenta per far parte di un progetto come cast o crew. Questo permette che al termine della riunione di produzione si formino spontaneamente delle mini-troupe, che iniziano a girare insieme i loro corti.

Una maratona cinematografica che porterà alla realizzazione di diversi cortometraggi per tre sessioni di produzioni.

Alla fine di ogni sessione si dovrà consegnare la pellicola fumante per consentirne la proiezione al pubblico. Alla fine di ogni sessione, infatti, i cortometraggi prodotti saranno proiettati al pubblico per completare il ciclo di vita di una produzione.

Le proiezioni aperte al pubblico saranno mercoledì 26 settembre alle 21 nella sede di Qmedia (via degli Schioppettieri 8), la seconda venerdì 28 settembre alle 21 al Malox (piazzetta della Canna) e l’ultima domenica 30 settembre alle 21 alla Galleria d’Arte Contemporanea (GAM di piazza Croce dei Vespri).

Kino non è una competizione, ma una manifestazione durante la quale si girano shortmovie per il puro piacere di farlo. Kino è un’occasione per confrontarsi e stare insieme, imparare e mettersi alla prova. I vincoli di tempo, budget e risorse non sono limiti, ma veri e propri stimoli per  la creatività e la collaborazione.

Kino Palermo, vuole essere un contenitore di senso, una proposta innovativa per la creazione di fertili occasioni di incontro, scambio e  socialità tramite il coinvolgimento attivo sia degli abitanti che dei viaggiatori di passaggio, visti attraverso le lenti dei nostri cineasti.

«Il Kino non è un semplice format, non è un semplice festival, bensì è un crocevia di personalità, conoscenze, artisticità, cultura e pura e spontanea condivisione. – dice Anna Zito, una delle organizzatrici – Kino è un punto di incontro tra tutte quelle persone che amano la cinepresa, che apprezzano situazioni estreme, rivestendo di volta in volta ruoli diversi; sono persone che amano creare storie, dare volti nuovi ai luoghi che vivono e visitano. Multiculturalità e di questo Palermo ne è Kino».