La Savate

706

Conosciuta anche come boxe francese, è forse l’unica disciplina da combattimento che ha le sue origini nel cuore dell’ Europa.

A livello agonistico la savate è praticata in particolare in Francia, Belgio ed Italia.

L’ origine di questa disciplina si fa risalire al XIX secolo e consisteva in un sistema di combattimento basato su tecniche di calcio ed era praticata nel porto e nei sobborghi di Marsiglia.

Successivamente il maestro Charles Lecour combinò le tecniche di calcio con le tecniche di pugno e da quel momento si parlò anche di boxe francese in contrapposizione con la boxe degli eterni rivali inglesi.

Le varie tecniche della savate possono essere portate su tutto il corpo ad eccezione della gola , della nuca, dei genitali e sul seno per le donne.

L’ abbigliamento del savateur consiste in una tuta elastica intera, dei particolari calzari senza tacco con suola e punta rinforzate , guanti da boxe ,paradenti , conchiglia e parastinchi.

Il guanto giallo della savate indica il grado corrispondente alla cintura nera di altre discipline. Purtroppo la pratica di questa affascinante disciplina non è molto diffusa nel nostro paese, tuttavia le molte analogie tra la savate, la kick boxing e il full contact fa sì che molti savateurs riscuotano notevoli successi anche in queste discipline e molti kick boxers partecipano a competizioni di savate.