Libri: “Le parole del tempo perduto” di Roberto Sottile

Condividi su:

Mercoledì 25 gennaio, alle 18:00, alla libreria Feltrinelli di Palermo (via Cavour, 133) verrà presentato “Le parole del tempo perduto”.

Ritrovate tra le pagine di Camilleri, Sciascia, Consolo e molti altri”: dall’etimo a Camilleri, le parole siciliane di una volta affiorano dai ricordi, dalla memoria dell’infanzia e degli affetti. Una sorta di lessico famigliare del siciliano, il nuovo lavoro di ricerca del linguista Roberto Sottile. Con lo scrittore interverranno Giovanni Ruffino, autore della prefazione, e Michele Burgio. Interventi musicali di Francesco Giunta.

Il testo è un viaggio suggestivo tra le parole più “genuine” del nostro dialetto, quelle che oggi si sentono sempre meno, ma che rivivono nella finzione letteraria tra le pagine di Consolo, Sciascia, Camilleri, Grasso, Piazzese e molti altri. L’autore con simpatia e rigore scientifico ripercorre la storia, l’evoluzione, i processi semantici di termini autoctoni siciliani che rappresentano piccoli tasselli del patrimonio linguistico e culturale dell’isola e del Mediterraneo. Un percorso che non evoca soltanto un tempo lontano, fatto di oggetti, pratiche del passato e ricordi ormai sbiaditi, ma scandisce anche gli itinerari e le tappe che le parole del tempo perduto hanno via via attraversato prima di giungere nello spazio linguistico e culturale del dialetto siciliano, da cui, molto spesso, sono a loro volta “ripartite” verso altre destinazioni.
Roberto Sottile, insegna Linguistica italiana nel Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Palermo. Fa parte del Comitato Scientifico dell’Atlante Linguistico della Sicilia (ALS). Si è occupato di lessicografia geo-etnodialettale (Lessico della cultura dialettale delle Madonie. 1. L’alimentazione, 2. Voci di saggio, Palermo 2010-2011) e del rapporto tra dialetto e mondo giovanile (Il dialetto nella canzone italiana degli ultimi venti anni, Roma 2013). Con Giovanni Ruffino ha pubblicato Parole migranti tra Oriente e Occidente (Palermo 2015), una raccolta di voci dialettali di origine araba che attraverso la Sicilia si sono diffuse in Europa e nel bacino del Mediterraneo.
Il libro è in distribuzione in tutte le librerie.

Permalink link a questo articolo: http://www.palermoweb.com/palermoweb/index.php/libri-le-parole-del-tempo-perduto-roberto-sottile

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com