Mostra: TADEUSZ KANTOR, IL SENSO DELLA VITA E DELLA MORTE

1218

MacchinadellamoreedellamorteNell’ambito del festival “Palermo per Kantor”, promosso in occasione del centenario della nascita di Tadeusz Kantor dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo, il Museo Pasqualino prosegue nella trentennale esplorazione e diffusione dell’opra di Kantor attraverso il progetto Tadeusz Kantor – Il senso della vita e della morte proponendo una riflessione sulle tematiche che si pongono a fondamento della sua opera di artista, scenografo e regista e ripercorrere la sua esperienza nel capoluogo siciliano.

Un mese di attività, con esposizioni, conferenze, laboratori e incontri su Tadeusz Kantor: un omaggio lungo un mese, che prende il via con la mostra dedicata a Tadeusz Kantor che vede esposta la celebre installazione “Macchina dell’amore e della morte” che il grande regista polacco realizzò in occasione dell’invito per una nuova produzione teatrale che gli giunse da Antonio Pasqualino, nel 1987, e che è universalmente considerato uno dei lavori di maggiore importanza nell’ambito della sua produzione artistica.

Questo nuovo allestimento della “Macchina dell’amore e della morte” – che vedrà anche la “speciale” proiezione della pièce teatrale – è presentato insieme ad una selezione di fotografie realizzate da Lia Pasqualino durante la prima messa in scena palermitana, alcuni documenti video che vedono Tadeusz Kantor protagonista di documentari a lui dedicati e una intervista che lo stesso Antonio Pasqualino realizzò con il maestro polacco a Monreale, una manciata di minuti per raccontare un incontro speciale. Ancora, una selezione inedita di appunti visivi che raccontano Kantor a Palermo, durante lo spettacolo, e al Museo delle marionette, tra il teatro dei pupi e i suoi oggetti-feticcio.

Insieme alla mostra, un calendario di appuntamenti che vedrà testimonianze, relazioni, presentazioni legate alla figura di Tadeusz Kantor e alle avanguardie artistiche: tra questi, Andrea Cusumano, studioso di Kantor che ha lavorato come regista con Mira Rychlicka, attrice del Cricot 2; e gli incontri con Philippe Daverio, Emma Dante, Serena Giordano, Alessandro Dal Lago.

Una serie di appuntamenti sono espressamente dedicati ai più piccoli, con laboratori di costruzione e workshop ispirati a Kantor.

5 giugno – 5 luglio 2015
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino

Inaugurazione
Venerdì 5 giugno_ore 18.30