Natale a Palermo: giorno 2 concerto del coro “Sancte Joseph” e giorno 3 il jazz

118

Archiviato il Capodanno, “Natale a Palermo” riprende il suo corso fino all’Epifania: eccoci al sesto concerto della rassegna di dieci appuntamenti gratuiti nelle chiese, organizzata dai club service Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptimist:

Sarà la Basilica di San Francesco di Paola ad ospita mercoledì 2 gennaio alle 19 il coro “Sancte Joseph” diretto da Mauro Visconti, con l’organista della cattedrale, Pietro Bagnasco solista all’organo.

Il Coro bagherese – nato quasi 25 anni fa – è tra i più preparati e richiesti in ambito di musica liturgica, ed è stato sempre presente alle più importanti manifestazioni religiose della città: ha partecipato e cantato alle celebrazioni di tre Papi, compresa la solenne celebrazioni di Papa Francesco in settembre al Foro Italico. Per questo concerto della rassegna, è stato preparato un programma affascinante, strettamente legato al Natale, con alcuni dei pezzi più celebri e tradizionali, da Stille Nacht a White Christmas, ma anche brani di compositori contemporanei ispirati, due brani dello stesso direttore (e maestro di cappella in cattedrale) Mauro Visconti. Musiche quindi di Miserachs, Sgarlata,Mawby, Couperin, Saint-Saens, Gruber, Visconti, Buogo e Berlin. Ingresso libero.

PROGRAMMA

V. Miserachs Cantate Domino
Puernatus
Laudate Dominum
I. Sgarlata Salve Regina coelitum
C. Mawby Magnificat
F. Couperin In notte placida

C. Saint-Saëns Tollite hostias

F. Gruber Stille Nacht

M. Visconti Natale

O nobil redentore

N. Buogo Lu vitti nasciri

I. Berlin White Christmas

Tradizionale Adeste Fideles

Coro “Sancte Joseph”

Il coro “Sancte Joseph” di Bagheria si è costituito nel 1994 per iniziativa di un gruppo di appassionati del canto, con il preciso intento di svolgere un servizio di promozione religiosa attraverso la diffusione della musica sacra. Il gruppo polifonico dall’anno della sua fondazione ha tenuto centinaia di concerti, riscuotendo particolari apprezzamenti e riconoscimenti da parte del pubblico e della critica. Nel campo dell’animazione liturgico-musicale vanta una notevole esperienza: è stato uno dei cori guida del III Convegno delle Chiese d’Italia a Palermo nel 1995, e ha animato la Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Santità Giovanni Paolo II; nel 1998 ha partecipato al Concistoro tenuto dal Santo Padre in Vaticano svolgendo la funzione di coro guida; nell’aprile del 2004 è stato invitato dall’Ufficio delle Celebrazioni del Sommo Pontefice in occasione della proclamazione di sei nuovi beati; nel 2005 ha preso parte, in Vaticano, ai riti di apertura del Sinodo dei Vescovi; nel 2006 il gruppo ha partecipato a Roma al XXVIII Congresso Nazionale di Musica Sacra, organizzato dall’associazione italiana Santa Cecilia per commemorare Lorenzo Perosi; nel 2010 ha animato la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Santo Padre Benedetto XVI in occasione della sua visita a Palermo e nel 2013 la Celebrazione per la Beatificazione di don Pino Puglisi. Recentemente il gruppo ha animato la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Santo Padre Francesco nella sua visita a Palermo. Il coro collabora con la Chiesa Cattedrale di Palermo e con l’ufficio liturgico diocesano per l’animazione delle solenni Celebrazioni. Nel campo concertistico ha realizzato numerose manifestazioni musicali: per conto della Provincia Regionale di Palermo, della Provincia Regionale di Ragusa, della Regione Siciliana, del Conservatorio e dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo, della Prefettura di Trapani, della Teatro Massimo, della Curia Arcivescovile di Palermo, della Curia di Acireale, della Sinfonica Siciliana. Il Coro si è esibito per “La festa della Musica 2007” dell’A.Gi.Mus; nell’ottobre scorso ha preso parte alla XXVIII rassegna internazionale di Polifonia Sacra in Valdera, esibendosi nella chiesa del Verano. Il repertorio proposto spazia dai classici della polifonia rinascimentale sino ad arrivare a brani di ispirazione sacra dei compositori contemporanei. Il coro è diretto e preparato da Mauro Visconti.

Pietro Bagnasco, pianoforte
Nato a Palermo nel 1980, si avvicina all’organo all’età di dieci anni frequentando la parrocchia Maria S.S del Lume di Porticello dove tutt’ora esercita il ruolo di organista. Inizia lo studio del pianoforte sotto la guida di Mauro Visconti e successivamente frequenta il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo diplomandosi in Pianoforte sotto la guida dei Carmela Spatafora. Appassionato di musica sacra e liturgica, dedica buona parte del suo tempo alla cura del Coro polifonico “Maria S.S. del Lume” ed allo studio del repertorio sacro. La sua attività concertistica consta di svariate esibizioni in diversi concerti sacri e profani nella provincia di Palermo, sia come organista che come accompagnatore pianistico e solista. Nel dicembre 2012 suona per l’Associazione culturale “Noi gente del sud” a palazzo Aragona-Cutò a Bagheria. A Natale 2012 si esibisce all’organo della Cappella Palatina con il Coro “Sancte Joseph”. Dal 2013 collabora stabilmente, come pianista e organista accompagnatore dell’Associazione “De Musica”. Apprezzato come organista liturgico, ha collaborato alla preparazione del coro che ha animato la solenne celebrazione della beatificazione di Don Pino Puglisi. Dall’aprile 2017 ricopre il ruolo di organista presso la Cattedrale di Palermo, presenziando a tutte le celebrazioni presiedute dall’Arcivescovo. In occasione del XXV anniversario del martirio del Beato Giuseppe Puglisi, ha accompagnato all’organo il coro guida, durante la celebrazione eucaristica presieduta dal Santo Padre Francesco.

Mauro Visconti, direttore
Nato a Palermo nel 1973, ha compiuto i suoi studi musicali presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo con Salvatore Bellassai, Marco Betta, Marco Ghiglione, Giovanni La Mattina e Carmelo Caruso, diplomandosi brillantemente in Pianoforte, Musica Corale e Direzione di Coro, Organo e Composizione Organistica, Composizione e Direzione d’Orchestra. Intensa è la sua attività concertistica, come solista al pianoforte e all’organo, come accompagnatore di cantanti lirici e gruppi corali, in formazioni cameristiche, in qualità di direttore di coro e d’orchestra. Attivo come compositore, la sua produzione spazia in vari campi, notevole è il catalogo delle sue opere. Molti suoi lavori sono editi dalle Edizioni Carrara di Bergamo, Rugginenti di Milano, AISC e Choralife di Roma, MBA e WeC di Palermo, EurArte di Ravenna. Dal 2002 al 2008 è stato maestro collaboratore e ispettore d’orchestra della Fondazione “Orchestra Sinfonica Siciliana”; è membro della sezione musica sacra dell’ufficio liturgico dell’Arcidiocesi di Palermo. Ricopre l’incarico di Maestro di Cappella della Chiesa Cattedrale di Palermo. Ha composto e diretto i brani della Celebrazione Eucaristica presieduta dal Santo Padre Benedetto XVI in occasione della sua visita a Palermo nel 2010, i brani eseguiti in occasione della Beatificazione di don Pino Puglisi nel 2013 e i brani della Celebrazione Eucaristica presieduta dal Santo Padre Francesco in occasione della sua visita a Palermo nel 2018. Impegnato contemporaneamente nel campo didattico, è titolare della cattedra di Teoria, Ritmica e Percezione Musicale del Conservatorio “V. Bellini” di Palermo e membro del Consiglio Accademico; nello stesso istituto, dall’anno accademico 2012/13 ad oggi, è incaricato per il settore artistico-disciplinare Direzione di Coro e Composizione Corale. Dal 2013 è docente di Grammatica della Musica della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Palermo.

Giovedì 3 gennaio nella chiesa di Santa Maria La Nova, alle 19, l’unico concerto jazz della rassegna: Giacomo Tantillo riunirà il suo quartetto per presentare il cd “Water Trumpet”.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Di Natale a Palermo è promotore il Rotary Club Palermo Est, a cui si uniscono gli altri club service, Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptmist, e le associazioni Volo, Zonta Palermo Triscele e I.D.E.A. hub, Ande; con il contributo della “Settimana delle Culture”, e il sostegno dell’Accademia Musicale Siciliana. In collaborazione con le Confraternite, la Diocesi Palermitana, e gli sponsor coinvolti, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale che ha inserito la rassegna in Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. Direzione artistica di Gaetano Colajanni