PMO Card: anche Palermo ha la sua Tourist Card !

2434

Quando ci troviamo all’estero la prima cosa che si fa è trovare delle opportunità di risparmio soprattutto per visitare musei, monumenti viaggiando gratis… queste opportunità si chiamano Tourist Card e una città turisticamente attraente non può non avercela.

Palermo ce l’ha, e anche se i palermitani la conoscono poco, ma la PMO Card è una carta turistica che oltre a dare le possibilità di cui sopra offre scontistica per accesso a Teatri, Cinema, Negozi e tanto altro.

Con l’occasione della nuova convenzione con Cantunera, la “fucina culturale” più che teatro, come ama definirla Sara Cappello, dell’Associazione Città dell’Arte, ci piace parlarne con Sebastiano Lo Giudice, responsabile marketing di PMO Card.

Cantunera come tutti i convenzionati ha una pagina all’interno del portale PMO Card dove descrive l’attività e la promozione:
http://www.pmocard.it/it/convenzionati/393/cantunera-fucina-culturale

Sebastiano descrivici PMO Card

La PmoTouristCard è la citycard per turisti della città di Palermo. Tra i servizi forniti dalla PmoTouristCard Palermo, uno riguarda la corretta informazione sui siti museali e culturali accessibili ai soggetti diversamente abili. Sul portale www.pmocard.it alla pagina descrittiva del circuito, sulle foto dei siti convenzionati campeggia l’icona che identifica il sito come luogo visitabile e attrezzato per l’abbattimento delle barriere architettoniche. I viaggiatori con problemi di deambulazione, consultando l’indirizzo www.pmocard.it possono, quindi, programmare la loro visita presso i siti culturali di Palermo in anticipo, sfruttare i servizi contenuti nelle PmoTouristCard.
Sopratutto per quel che riguarda i trasporti e i consistenti sconti sugli apecalesse, con il 40%, accessibili anche ai diversamente abili, e all’estensione del biglietto del comodo citysightseeing da 24 a 48h. La Pmocard garantisce lo sconto del 15% e la tariffa agevolata per gli spostamenti A/R Aeroporto Palermo sui taxi della cooperativa RadioTaxi e lo sconto del 30% sui city tour con accompagnatore a partire da due persone.

Attenzione alle disabilità, alla cultura per un turismo più attento a conoscere la vera Palermo e non quella degli stereotipi ormai noti ?

Si difatti tutti siti museali e culturali di Palermo, gestiti o affidati a fondazioni o enti privati, hanno aderito all’iniziativa garantendo la riduzione sul biglietto di ingresso per i possessori della PmoCard. Oltre agli edifici di culto più importanti della città e di Monreale, gestiti dall’associazione Il Genio di Palermo e dall’Associazione Itinerars, sono partner del progetto la Fondazione Federico II, con Cappella Palatina e a Palazzo Reale, il sito più visitato di Palermo, e gli sconti del 10% sugli acquisti al bookshop, il Museo Internazionale delle Marionette A. Pasqualino, la Fondazione Sicilia con Palazzo Branciforte, Palazzo Torre Piraino, sede dell’Associazione Museo Stanze al Genio, il Teatro Massimo. Inoltre, aderiscono i siti museali dell’Università di Palermo, l’Orto Botanico, il Museo della Specola con l’Osservatorio Astronomico di Palazzo dei Normanni. Ma le novità della card non sono finite, infatti, per i possessori della PmoCard ci sono una serie di vantaggi da sfruttare per gli acquisti nelle nuove ed interessanti attività handmade in Sicily disseminata nel centro storico, grazie agli sconti fino al 20% e non manca nemmeno la possibilità di acquistare grandi firme con il 10% di sconto, grazie alla convenzione con “La Rinascente”. Inoltre, l’eno-gastronomia e lo street-food sono offerti con gli sconti nei migliori ristoranti, fino al 25% mentre la spiaggia e il mare di Mondello sono offerti con il 20% di sconto presso lo stabilimento balneare Italo-Belga ed al 15% il relax del bagno Turco. I prezzi e le modalità di vendita sono sul sito www.pmocard.it

Brevemente, come funziona la PMO CARD ?

I servizi integrati nella PmoTouristCard, che è commercializzata in tre tagli da 24/48/72h, e nella versione Cruise per i croceristi, variano, per quanto riguarda i trasporti, dall’accesso gratuito ai mezzi pubblici dell’Amat, alle riduzioni del 15% sull’importo del tassametro dei Taxi e del 45% sulle tariffe degli ApeTaxi, fino all’estensione da 24 a 48 ore del Citysightseeing e agli sconti del 20% sul listino online per il noleggio auto, oltre che il noleggio delle bici al domicilio della struttura ricettiva presso la quale il turista desidera che sia consegnata e ritirata. La copertura sui trasporti urbani disponibili è, quindi, completa sia per quelli pubblici che per quelli privati e gli spostamenti, per esempio per Mondello o per Monreale, sono agevoli anche per i croceristi.
Le card sono corredate da una guida in lingua italiano/inglese, una mappa con la cartina generale di Palermo e quattro percorsi suggeriti per visitare meglio il centro storico della città. Attraverso la card si può richiedere un accompagnatore, anche di sera per scoprire la movidadi Palermo, con il 40% di sconto sulla tariffa ordinaria. Inoltre, grazie alla WebApp disponibile e al QRCODE, il turista dotato di uno smartphone può consultare la mappa in rete, i servizi cui ha diritto e utilizzando il comodo servizio di geo-localizzazione, visualizzare il percorso più breve per raggiungere il luogo dove si vuole recare.

Ringraziamo Sebastiano Lo Giudice e gli auguriamo un buon lavoro !

Segue un breve video descrittivo