A SANLORENZO ARRIVA IL VINO NUOVO: DUE GIORNI PER PROVARE LA NUOVA ANNATA APPENA IMBOTTIGLIATA DELLE CANTINE SICILIANE

1070

In una vera anteprima di Vinitaly e delle altre competizioni enologiche nazionali e internazionali, sette tra le migliori cantine siciliane porteranno in degustazione le loro etichette della nuova annata illustrando in prima persona le novità
 
Sarà un’anteprima dei più grandi e prestigiosi appuntamenti dedicati al vino la Festa del Vino Nuovo di Sanlorenzo Mercato, che il 25 e 26 marzo dalle 17 alle 22, ospita enologi, produttori e rappresentanti di una selezione di cantine siciliane, prima della loro partenza per il Vinitaly e le altre competizioni internazionali. Un’occasione speciale che permetterà a tutti i clienti del Mercato di essere tra i primi ad assaggiare la nuova annata di alcune etichette già apprezzate e premiate, le novità di quest’anno e le bottiglie che presto popoleranno gli scaffali delle vinerie in Italia e all’estero.

Protagoniste le cantine Alessandro di Camporeale, Rallo, Ferreri, Feudo Disisa, Feudo Maccari, Firriato, Tarucco e Abazia Sant’Anastasia, selezionate e coinvolte grazie anche alla collaborazione con Assovini Sicilia. Ognuna di loro avrà una postazione dedicata in cui i rappresentanti della cantina illustreranno tutte le peculiarità dei vini in degustazione e le novità della produzione. Si andrà così alla scoperta delle tradizioni dell’azienda, il territorio, le vigne, l’ultima vendemmia, ma anche i segreti degli enologi e le scelte legate alla lavorazione, dalla vigna alla bottiglia. Con uno speciale ticket di dieci euro sarà possibile degustare sei vini tra bianchi, rossi e rosati, tutti siciliani, passando di cantina in cantina e dialogando direttamente con i loro protagonisti.
In abbinamento al nuovo vino, per l’occasione la Pescheria del Mercato lancia i suoi fish&chips tutti siciliani con il merluzzo del Mediterraneo e le patate fresche: una tradizione inglese che, al Mercato, parla siciliano. Solo per questo weekend il coppo di fish&chips della pescheria sarà proposto a un prezzo speciale a partire dalla serata di venerdì e fino a domenica sera.
Tanti gli eventi speciali che accompagnano il weekend del Mercato:
 
VENERDì 24 MARZO ORE 21.30
NO HAY PROBLEMA
Ad un anno dall’uscita del secondo disco “Quando la musica suona”, i No Hay Problema tornano con alcune date siciliane a far ascoltare i loro inediti. Un live ricco delle tante influenze latin, jazz, reggae, funky, che caratterizzano la musica della band palermitana. Il gruppo nasce nel gennaio 2010 da un’occasione fortuita: un concerto da tenere nonostante l’assenza improvvisa del pianista. I tre componenti si esibivano da tempo nella band No Hay Problema e facendo di necessità virtù il trio scopre il piacere di trovare gli incastri musicali possibili per un organico strumentale basato sulla tessitura ritmica (basso e percussioni) e sulla linea melodica (voce), con il solo sostegno armonico della linea di basso. L’esperimento ha dato vita ad un repertorio coveristico di ottima riuscita e molto gradito al pubblico, sempre più numeroso. La scelta dei brani è orientata prevalentemente al genere latino/caraibico e alla canzone d’autore italiana e francese. Il trio nel suo primo anno di vita, grazie ai consensi ottenuti è stato coinvolto in numerose iniziative culturali e svolge un’intensa attività concertistica presso i migliori locali/associazioni culturali di Palermo. Nel 2012 ha iniziato a lavorare sul progetto del disco e si è esibita condividendo il palco con artisti come Mario Venuti e Franco Battiato. A marzo 2013 esce il primo album intitolato “No Hay Problema”, coprodotto da Pathos s.a.s. e NHP, registrato tra Palermo e Belpasso a dicembre 2012. Il nuovo disco è uscito nel 2016.
 
SABATO 25 MARZO ORE 21.30
DOUDOU DIUF
Sabato sera Sanlorenzo Mercato si trasformerà in un lembo d’Africa grazie alle musiche provenienti dal Continente Nero. A far da maestro di cerimonie è il musicista e danzatore senegalese Doudou Diouf che con la sua band proporrà un affascinante viaggio attraverso i suoni, canti, ritmi e balli dell’Africa Occidentale, specie quelli provenienti dalle tradizioni del Mali, Guinea Conakry, Burkina Faso, Costa d’Avorio, terre assai note all’artista, e, ovviamente, Senegal.
 
DOMENICA 26 MARZO ORE 22
“tAAAc comici cercasi” CON I SANSONI
Dopo il clamoroso successo delle prime quattro serate, ritorna Il “tAAAc comici cercasi” il celebre laboratorio comico ideato da Tiziano Di Cara e dal quale sono passati i migliori talenti comici della città, in seguito approdati al successo nazionale. L’edizione di quest’anno ha celebrato il successo dei Sansoni, fratelli nella vita e simpaticamente rivali in scena, con i loro video sul web che raggiungono ormai centinaia di migliaia di views e mattatori sul palco con un’energia straripante già apprezzata anche da colleghi eccellenti come Ficarra e Picone. Ad accompagnarli sul palco anche la musica del duo Ponente-Seggio. Nelle scorse serate il tAAAc ha ospitato sul palco decine di giovani talenti della comicità sotto lo sguardo complice di alcuni dei più grandi artisti comici siciliani: Sergio Vespertino, Ernesto Maria Ponte, Ivan Fiore, I Soldi Spicci e tanti altri.
La prima edizione nel 2010 fu condotta da Angelo Duro, oggi “iena” e attore-cantante da un milione e Nella veste dei padroni di casa, una delle coppie comiche più fresche e promettenti della città: i Sansoni,. Da anni – dice l’ideatore del format Tiziano Di Cara – il laboratorio comico raccoglie il meglio delle energie nascoste. Ne ho avuto conferma in occasione di altre esperienze simili come il Pushow, il Tilov, il Votantonio: da questi spettacoli via via sono usciti talenti comici oggi apprezzati nazionalmente da Angelo Duro, alle Malerbe con Cristiano Pasca, ai SoldiSpicci e tanti altri.
Ingresso € 5 con consumazione, fino ad esaurimento posti.