HOME USANZE RITI MEDICINA LUOGHI GASTRONOMIA FESTE CURIOSITA' CALENDARIO PROVERBI
 

PANORMUS - LUOGHI

 
 

INFO TURISMO
HOTEL PALERMO
SICILY BOOKING
PALERMO BOOKING
AGRITURISMO
B & B
PALERMO TOUR
SCOPRIRE PALERMO
MAPPA TURISTICA
MONUMENTI
MUSEI
ITINERARI
MONDELLO
MONTE PELLEGRINO
LA PROVINCIA
I PARCHI
LE MADONIE
AREE VERDI
SPIAGGE
AGENZIE VIAGGI
SICILY TOUR

 

IL "SALOTTO" DI PALERMO

Fare dello shopping, mentre si passeggia, degustando un bel cono gelato preso “al Pinguino” un piccolo ritrovo molto famoso ricavato nell’intercapedine di un antico palazzo... sbirciando dentro le luminose vetrine, a Palermo i cittadini lo fanno volentieri in via Ruggero Settimo e nelle strade limitrofe che, per comodità, sono divenute aree pedonali.


I numerosi negozi che affollano questo tratto di strada permettono di acquistare gioielli, abbigliamento di una certa eleganza, articoli sportivi e per il tempo libero, oggetti per la casa compreso i mobili antichi e moderni, libri, macchine fotografiche ecc. ecc.

Magari approfittando di una capatina in qualche ufficio commerciale o professionistico o bancario, si perché i sportelli dei vari istituti bancari come l’annoso Banco di Sicilia oggi del Gruppo Unicredit... non mancano

Chi cerca qualche formula esclusiva per l’abbigliamento elegante, mescolando suggestioni classiche a quelle tradizionali, la sua formula è Hugony, ubicato presso i locali a piano terra del vecchio conservatorio “Santa Lucia” e, congelato nel suo design anni cinquanta e aggiornatissimo nelle scelte della merce preziosa.

L’attuale grande magazzino per la via Ruggero Settimo rappresenta la mecca dello shopping, dal vestito alla porcellana preziosa.

Questo negozio è cresciuto insieme alla strada e alla città, come tanti altri: Battaglia, la cui presenza in questa strada era rappresentata da due negozi sia per l’abbigliamento maschile e sia quello femminile, oggi sintetizzati in unica sede nello stesso edificio del conservatorio.

Un altro veterano dell’eleganza palermitana, attivo dal 1890: Dell’Oglio, che per l’abbigliamento maschile ha scelto da cinque generazioni il motto “in cima alla piramide”.

Sempre sull’onda del classico e sportivo da Alongi con le sue vetrine ispirate al liberty tradizionale siciliano, l’interno è “inglese” con stampe di cavalli e arredi in legno con divani e bar danno al negozio un’aria di salotto, nel salotto.

Harrison, molto più giovane rispetto agli altri due, la qualità e la classe ha conquistato una vasta clientela fra i giovani bene.

Al civico 74 la via forma una piazzetta, l’antica piazza Milazzo, oggi occupata dalla presenza dei palazzi Pantaleo e De Stefano e dove stazionavano con il loro armamentario: i lustrascarpe rimasti nell’oblio.

Al suo interno diversi negozi animano la piazzetta tra cui La vie en rose che commercia abbigliamento femminile, all’angolo verso la strada principale si affaccia il negozio di Luisa Spagnoli che dagli anni sessanta promuove abbigliamento per donna di una certa classe, nei locali che occupa in precedenza vi era l’importante caffé Caflisch, i pasticcieri svizzeri che erano giunti in città nei primi anni dell’ottocento.

Entrambi posizionati rispettivamente in tutti e due i plessi moderni realizzati dal Banco di Sicilia negli anni sessanta, in cui si sono ricavati i conosciuti “puortici”, in sostituzione di vecchi edifici come i palazzi: Villarosa che a suo tempo distingueva un intero quartiere, Guccia e Ciotti.

Continua>>


Le foto e i testi di questo sito sono protetti da copyright ©2013 Carlo Di Franco e concessi in esclusiva a ©PalermoWeb.com
E' possibile, su richiesta, ottenere delle copie per usi commerciali: contattaci