Home Archivio Link Utili Chi siamo
Rubriche News In forma Info Salute Prevenire
Strutture Private Pubbliche> Sicilia Palermo
 

Cervello: la sclerosi multipla

 


Che cos’è la sclerosi multipla (SM)

Sebbene le cause di questa patologia non siano ancora state individuate, la sclerosi multipla è una patologia autoimmune che colpisce il Sistema Nervoso Centrale (SNC) e che induce il corpo ad attaccare le cellule sane del sistema nervoso scambiandole per agenti estranei1.

Le cellule immunitarie penetrano nel Sistema Nervoso Centrale causando infiammazione e perdita di mielina, guaina protettiva che avvolge ed isola le fibre nervose2.

Questo danno neuro-infiammatorio può verificarsi in qualsiasi zona del cervello, nervo ottico e midollo spinale. Nel tempo, con attacchi ripetuti, si accumulano peggioramenti che causano danni permanenti ai nervi, perdita di funzione neurologica e aumento di disabilità3.

Scheda SM.pdf

Quanto è diffusa la sclerosi multipla

In tutto il mondo si contano circa 2,5 milioni di persone con sclerosi multipla4, di cui 450.000 in Europa e circa 65.000 in Italia. È diagnosticata più frequentemente in persone giovani, di età compresa tra i 20 e i 40 anni,5 e colpisce maggiormente le donne rispetto agli uomini, con un rapporto di quasi 3:1.6 La distribuzione della patologia non è uniforme: è più diffusa nelle zone lontane dall’Equatore7 a clima temperato, in particolare Nord Europa, Stati Uniti, Nuova Zelanda e Australia del Sud.

Quali sono i sintomi della sclerosi multipla

La sclerosi multipla può causare una serie di problemi fisici e mentali tra cui la perdita del controllo muscolare e della forza, dell'equilibrio, disturbi sensitivi e delle funzioni cognitive, anche se i sintomi variano da persona a persona3. Alcuni pazienti possono perdere la capacità di camminare mentre altri possono avere disturbi visivi3.

Quali sono i tipi di sclerosi multipla

SM Recidivante-Remittente (SMRR) SM Secondaria-Progressiva (SMSP) SM Primaria-Progressiva (SMPP)
·       È caratterizzata da episodi (recidive) con un aggravamento della funzione neurologica, alternati a periodi di remissione in cui si verifica un recupero completo o parziale8.

·       Circa l'85% dei pazienti sono inizialmente diagnosticati con questa forma di SM8.

·       Esistono diverse opzioni di trattamento e strategie di gestione per le persone con forme recidivanti di SM, tra cui iniezioni, infusioni e formulazioni orali9.

·       Caratterizzata da un graduale peggioramento della funzione neurologica (accumulo di invalidità permanente) tra le recidive10.

·       Circa il 65% delle persone con SMRR svilupperà SMSP 15 anni dopo la diagnosi10.

 

·       I sintomi peggiorano gradualmente nel corso del tempo, invece che apparire come attacchi improvvisi11.

·       Circa il 10-15% delle persone con diagnosi di SM svilupperà una SMPP11.

·       Attualmente non ci sono terapie disponibili per il trattamento della SMPP11.

Che impatto ha la sclerosi multipla

La sclerosi multipla altera significativamente la qualità di vita del paziente e dei suoi familiari12, anche se il trattamento appropriato e la gestione della malattia possono aiutare a ridurne l'impatto.

· Ridotta qualità di vita: le persone con SM sperimentano, in media, una qualità di vita inferiore rispetto a chi è affetto da altre patologie croniche come il diabete e l'epilessia13,14.

· Problemi con l'attività lavorativa: due terzi dei pazienti riferiscono che avere la SM ha condizionato il loro lavoro15, e solo il 50% circa delle persone con SM mantiene un impiego 10 anni dopo la diagnosi16.

· Indipendenza ridotta: circa un terzo dei pazienti ha bisogno di una sedia a rotelle entro 20 anni dallo sviluppo della SM17.

Come viene trattata la sclerosi multipla

· Terapie disease-modifying: hanno l’obiettivo di alterare il decorso naturale della sclerosi multipla, modificando la risposta immunitaria. Alcune terapie disease-modifying possono ridurre la frequenza delle recidive, ritardare l'accumulo di disabilità fisica e ridurre al minimo la perdita di volume cerebrale9. Mentre un decennio fa le uniche terapie disease-modifying disponibili erano iniettabili, ora ci sono altre opzioni, come formulazioni per infusioni o orali9.

· Trattamenti sintomatici: sono disponibili terapie per il trattamento di singoli sintomi della SM, come la spasticità18 o i problemi di deambulazione19. I corticosteroidi possono essere utilizzati per il trattamento acuto di recidive, ma non sono raccomandati per un lungo periodo di tempo20.

Le persone con sclerosi multipla dovrebbero confrontarsi con il proprio medico circa le opzioni di gestione del trattamento più opportune per loro.


Bibliografia

1.    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmedhealth/PMH0001747/. Accesso luglio 2013.

2.    http://www.mssociety.org.uk/what-is-ms/information-about-ms/about-ms. Accesso luglio 2013.

3.    http://www.nationalmssociety.org/about-multiple-sclerosis/what-we-know-about-ms/symptoms/index.aspx. Accesso luglio 2013.

4.    Multiple Sclerosis International Federation. Atlas of MS [online]. Disponibile su: www.atlasofms.org. Accesso luglio 2013.

5.    http://emsp.org/multiple-sclerosis/ms-fact-sheet. Accesso luglio 2013.

6.    http://www.mssociety.org.uk/what-is-ms. Accesso luglio 2013.

7.    http://www.mssociety.org.uk/what-is-ms/information-about-ms/causes. Accesso luglio 2013.

8.    http://www.mssociety.org.uk/what-is-ms/types-of-ms/relapsing-remitting-rrms. Accesso luglio 2013.

9.    http://www.nationalmssociety.org/about-multiple-sclerosis/what-we-know-about-ms/treatments/index.aspx. Accesso luglio 2013.

10.  http://www.mssociety.org.uk/what-is-ms/types-of-ms/secondary-progressive-spms. Accesso luglio 2013.

11.  http://www.mssociety.org.uk/what-is-ms/types-of-ms/primary-progressive-ppms. Accesso luglio 2013.

12.  Aronson KJ. Quality of life among persons with multiple sclerosis and their caregivers. Neurology 1997;48(1):74-80.

13.  Isaksson A et al. Quality of life and impairment in patients with multiple sclerosis. J Neurol Neurosurg Psychiatry 2005;76:64–69.

14.  Hermann BP et al. A comparison of health-related quality of life in patients with epilepsy, diabetes and multiple sclerosis. Epilepsy Res 1996 Oct;25(2):113-8.

15.  MS in Focus, Issue 16: Employment and MS. http://www.msif.org/includes/documents/cm_docs/MSinFocusIssue16EN.pdf. Accesso luglio 2013.

16.  Pfleger et al. Social consequences of multiple sclerosis (1): early pension and temporary unemployment-a historical prospective cohort study. Mult Scler 2010 Jan;16(1):121-6.

17.  http://www.msfocus.org/multiple-sclerosis-faqs.aspx. Accesso luglio 2013.

18.  http://www.nationalmssociety.org/about-multiple-sclerosis/what-we-know-about-ms/symptoms/spasticity/index.aspx. Accesso luglio 2013.

19.  http://www.nationalmssociety.org/about-multiple-sclerosis/what-we-know-about-ms/symptoms/walking-gait-problems/index.aspx. Accesso luglio 2013.

20. http://www.nationalmssociety.org/about-multiple-sclerosis/what-we-know-about-ms/treatments/exacerbations/index.aspx. Accesso luglio 2013.


 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2015©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda