8 Marzo, Papa Francesco in Iraq. Rete Jasmine (MEDITER): dare opportunità alle donne per costruire un futuro nel quale la parità di genere non lasci posto ai conflitti

199

«Il Grazie di Papa Francesco a tutte le coraggiose donne dell’Iraq che continuano a donare, nonostante le innumerevoli violenze e ferite, è arrivato con una forza inaudita alla vigilia di una giornata come quella di oggi, 8 marzo, occasione per riflettere e non certo per fare festa».

Per la “Rete Jasmine” delle donne Leader nel Mediterraneo, costituita a Palermo dall’ONG Mediter nell’ambito del progetto “AMINA”, è stato importante sentire il Pontefice ricordare l’importanza di rispettare e tutelare le donne, dando loro attenzione e opportunità”.

«Perché vuol dire offrire alle donne occasioni e strumenti per rompere le catene della sopraffazione. Di qualunque genere essa sia. Significa gettare le basi per un futuro nel quale la parità di genere  non lasci posto ai conflitti».

Articolo precedenteAl Montevergini distribuzione di prodotti per la cura della persona. L’8 Marzo delle Donne Islamiche “Fatima” e di “Non una di meno”
Articolo successivoMatrimoni ed eventi. Federmep: grazie all’emendamento proposto in Commissione Bilancio il nostro settore potrebbe tornare a nuova vita