Al Teatro Zappalà: Ciak si ride !

1837

Dopo il lungo periodo d’isolamento coatto determinato dalla pandemia e terminata questa complicata fase, si riaccendono i riflettori sul mondo del teatro.

Un momento ancora davvero difficile per gli attori e gli operatori degli spettacoli dal vivo, ma il desiderio di riappropriarsi di spazi e momenti di socialità, condivisione pur nel rispetto delle norme governative ha avuto finalmente la meglio.

Dal 1 luglio scorso e fino al 28 settembre, il Teatro Vito Zappalà, noto punto di riferimento dei palermitani e non, ha riaperto il sipario al suo pubblico.

In questa nuova stagione in cui si sono riaccesi i riflettori del palcoscenico di via Galatea, Enzo Carnese si è reso ancora una volta uno dei migliori cavalli da corsa nel panorama delle commedie, capaci di giocare brillantemente, pieno di ironia e sagacia, con i tic, le manie e le piccole nevrosi che in tempi di pandemia hanno corso velocemente sulla linea dei social.
Enzo Carnese, autore, regista e attore protagonista il 23 luglio p.v. sarà sul palco con la sua commedia teatrale brillante: Facebook minuto per minuto.

La compagine che affiancherà Carnese vede tra le sue fila i nomi di Marika Giallanza, Roberto Mannino, Giovanna Macaluso, Nik Merendino, Agata Morreale, Cristian Ferla, Anna Cristina Balistreri e Margherita Colombo.

Ospiti della serata la Bella Epoche, che si esibirà con balli gattopardiani indossando costumi di ispirazione ottocentesca, e I Senza Regole duo comico napoletano che allieterà la serata con varie gang.

Un buon modo per sorridere un po, nel tentativo di esorcizzare attraverso il potere terapeutico, liberatorio della risata, i lunghi mesi di lockdown.

Rosalinda Camarda

 

Articolo precedenteAltruisti senza divisa: Il sabato del villaggio in un quartiere termitano
Articolo successivoTermini Imerese: Un’opera tanto attesa, un desiderio che si avvera