Con Carlo Amenta, giovedì 24 giugno, in piazzetta Bagnasco, per capire come e perché l’Italia è in crisi da oltre un ventennio

107
Carlo Amenta

L’Italia é un Paese liberista o socialista? È la domanda alla quale cercherà di rispondere, alle 19 di giovedì 24 giugno in piazzetta Bagnasco, Carlo Amenta, docente universitario ed esponente dell’Istituto Bruno Leoni. A dialogare con lui, sollecitando le domande del pubblico, sarà Donato Didonna, presidente dall’associazione “Piazzetta Bagnasco” che promuove l’incontro, sponsor Cappadonia Gelati.

«È divenuto quasi un luogo comune – afferma Amenta – attribuire al “neo-liberismo”, se non addirittura al “turbo liberismo”, la causa della crisi economica e delle disparità che attanagliano l’Italia da più di venti anni. Ma siamo sicuri che un Reagan o una Thatcher, tanto per citare solo gli ultimi, si rispecchierebbero nei Governi Conte o Draghi, ma anche in quelli passati di Monti o Renzi? L’Italia ha davvero conosciuto Governi di ispirazione liberista? ».

Ingresso libero sino a esaurimento dei posti con il consueto distanziamento.

Articolo precedenteLa storia dei pupi siciliani raccontata dalle famiglie Argento e Gargano. Evento dell’Accademia di Cinema Ares
Articolo successivoAll’Accademia del Cinema Ares, il 28 e 29 giugno, masterclass sul Cinema Animato con il regista Nico Bonomolo