Con Gery Palazzotto in piazzetta Bagnasco, giovedì 9 settembre, si riflette su come il  Covid abbia avuto effetti anche sul modo di ragionare

76
Gery Palazzotto

Ci può essere libertà individuale senza responsabilità? Si può definire dittatura un regime che ti consente di definirlo così, pubblicamente? Sembra proprio che il  Covid-19 abbia e continui ad avere effetti collaterali anche sulla mente delle persone.

Per comprendere che la “cretinocrazia” si combatte solo grazie alla capacità di ragionare, alle 19 di giovedì 9 settembre in piazzetta Bagnasco, avremo il giornalista e scrittore Gery  Palazzotto.

A interagire con  lui sarà Donato Didonna, presidente dell’associazione “Piazzetta Bagnasco” che promuove l’incontro con Cappadonia Gelati come sponsor.

Articolo precedenteGrazie al Consorzio Universitario Ares il percorso, per fare ingresso nella scuola, non ha ostacoli
Articolo successivoAndranno ai bambini di Khan Younis i 5mila euro raccolti con la serata organizzata al Teatro di Verdura dall’associazione “Voci nel Silenzio”