Con Michele Boldrin, professore di Economia alla Washington University in Saint Louis, giovedì 1 aprile si parla di “bilancio dello Stato”

94
Michele Boldrin

Prosegue il ciclo di incontri in streaming promosso dalle associazioni “Genitori e Figli”, “Piazzetta Bagnasco”, dal “CIDI PALERMO” e da Logos.

“Il bilancio dello Stato. Come usa, il governo, i nostri soldi?” è il tema del prossimo incontro, in programma dalle 21.15 alle 22 di giovedì 1 aprile, del progetto “Breve storia del futuro. Quale cultura per la cittadinanza”, promosso dalle associazioni “Genitori e Figli”, “Piazzetta Bagnasco”, dal “CIDI PALERMO” e da Logos, valorizzando e dando nuova vita all’esperienza decennale dell’associazione “Genitori e Figli” e del CIDI PALERMO con il progetto “Educare oggi”.

Sarà Michele Boldrin, Joseph G. Hoyt Distinguished professor of economics, Washington University in Saint Louis, a introdurci alla traduzione in numeri della politica del Paese attraverso il documento del bilancio dello Stato, che dovremmo leggere con la stessa attenzione con cui controlliamo le spese del condominio.

Un intervento autorevole, quello di Boldrin, uno dei docenti di economia più apprezzati all’estero, capace di passare con pari autorevolezza da tematiche economiche a temi culturali, politici e sociali,

La partecipazione a questa e alle altre videoconferenze in programma è gratuita. Basta iscriversi tramite il sito www.associazionegenitoriefigli.it Ulteriori info al cell. 340 302 1273.

I prossimi incontri:

 8 aprile: Domenico De Masi, sociologo professore emerito di Sociologia del lavoro presso l’Università La Sapienza di Roma,  Il lavoro nell’era post Covid;

15 aprile: Antonio Pascale, scrittore, Da Pinocchio a Masterchef, dalla fame all’abbondanza: la millenaria storia dell’Agricoltura in due slide;

 22 aprile: Gianna Cappello, docente di Sociologia dell’Educazione e dei Media presso l’Università di Palermo, presidente MED, Educare alla cittadinanza nella società in rete;

29 aprile: Silvia Vegetti Finzi, psicoterapeuta e docente di Psicologia dinamica all’Università di Pavia, Le donne, il futuro, la natalità: se non ora, quando?;

6 maggio: Sergio Sorgi, vice presidente di Progetica, studioso di welfare e temi socio grafici, Alla ricerca della felicità.

 

Articolo precedente “Io, Giovane Attore, Campagna di prevenzione delle ludopatie”. La presentazione online
Articolo successivoA “60 e non li dimostra”, venerdì 2 aprile, Giuseppe Leonelli e la storia della Geotrans