“Coppelia”, il nuovo gusto del gelatiere Antonio Cappadonia per “Alma Habanera”

659

Un tributo speciale e goloso a Cuba e alla storica e amatissima gelateria dell’Avana, resa celebre dal film “Fragola e cioccolato”, diretto nel 1994 da Tomás Gutiérrez Alea e Juan Carlos Tabío.

È  ” Coppelia”, il nuovo gusto che il maestro gelatiere Antonio Cappadonia realizzerà in occasione di “Alma Habanera”, la mostra fotografica di Luciano del Castillo, che si inaugura alle 17 di venerdì 8 novembre a Palazzo Ziino.

Un omaggio, quello di Cappadonia, che esprime con il gusto i colori e la magia delle strade dell’Avana, tra le quali si alza alta la voglia di gioire attraverso la musica, l’allegria e la poesia. L’esposizione raccoglie 70 scatti a colori e bianco e nero che raccontano l’umanità e la vita della capitale cubana che, proprio a novembre, festeggia i 500 anni dalla sua fondazione. Ed  è prioprio attraverso la sua macchina fotografica, che Luciano del Castillo racconta un mondo pieno di vita e di passione tra decadenza e desiderio di modernità.

«Fotografare l’Avana e i cubani è stato bellissimo – afferma il fotografo palermitano -. Bianchi, mulatti e neri vivono insieme in una dimensione quasi fuori dal tempo dove le differenze vengono cancellate dalla salsa e dalla gioia di vivere. Nei miei molti viaggi ho imparato a conoscere e ad amare l’anima di Cuba. Da siciliano, poi,  ho ritrovato molto della mia terra natale nell’isola caraibica, c’è una specie di filo rosso che unisce Palermo e L’Avana».

L’esposizione è patrocinata dall’Ambasciata di Cuba in Italia, dalla Città di Palermo e dall’assessorato alle Culture di Palermo, nell’ambito della Biennale Arcipelago Mediterraneo. Si potrà visitare fino al 13 dicembre.

 

Articolo precedenteA Piazzetta Bagnasco domenica spaziale con Fabio Favata dell’Agenzia Spaziale Europea
Articolo successivoCabaret: al CANTUNERA tornano Moschella & Mulè