Illuminazione a Mondello, completata la consegna dei nuovi impianti

306

Si è completata la consegna ad AMG Energia dei nuovi impianti di illuminazione di Mondello-Valdesi, progettati dalla società e realizzati dal Comune di Palermo, in riqualificazione di quelli esistenti, con fondi PON Metro (importo contrattuale dell’intervento euro 3.622.069,26). Sono stati assegnati ad AMG Energia per la conduzione e manutenzione gli ultimi 525 punti luce che si aggiungono agli oltre 600 già consegnati all’inizio di marzo. I nuovi punti luce attivi nella zona di Valdesi-Mondello sono adesso complessivamente 1152.

Effettuati sopralluoghi e prove strumentali per accertare funzionalità e integrità degli impianti, la consegna è avvenuta nella sede della Direzione Pubblica Illuminazione e Verifiche di AMG Energia alla presenza del dirigente e dei funzionari di AMG Energia che hanno curato le verifiche di rito, dell’impresa che ha effettuato i lavori (l’ATI Gieffe Costruzioni srl – Costantino Tecnologie srl – Camedil Costruzioni srl) e del rup dell’intervento, l’ingegnere Antonio Tiné dell’Ufficio Infrastrutture del Comune di Palermo.

Gli impianti accesi in modo definitivo sono quelli alimentati da quattro quadri elettrici, posti in viale Regina Elena angolo piazza Valdesi (zona viale delle Palme, viale Principe Umberto, viale Regina Elena, viale dei Pioppi, viale Principessa Mafalda), in viale Principe di Scalea angolo via Circe (zona via Circe, viale Principe di Scalea, via Teti, via Calipso, via Palinuro), in via Mondello angolo Stesicoro (zona via Mercurio, via Pindaro, via Stesicoro, via Tolomea, via Mongibello), in via Nettuno angolo viale Cavarretta (zona via Nettuno, via Niceforo, via Saline, viale Galatea). Si aggiungono ai quadri elettrici già attivi che si trovano nelle zone di via Euridice, di via Colonia Marina, di viale Iris e di viale Galatea.

Nuova illuminazione più efficiente. I nuovi impianti sono realizzati con alimentazione in derivazione e secondo le più recenti indicazioni tecnico-impiantistiche: non sono più alimentati da cabine ma da quadri elettrici di bassa tensione. Sono equipaggiati con lampade agli ioduri metallici con bruciatore ceramico, a basso consumo, che determinano considerevoli risparmi energetici (oltre il 50 per cento rispetto ai precedenti impianti) ed economici. La vecchia illuminazione, realizzata in serie negli anni Sessanta, utilizzava, invece, lampade a vapori di mercurio, ormai fuori produzione in tutta Europa, ma anche componenti e pezzi di ricambio non più in commercio. A regime, il nuovo impianto avrà anche la possibilità di essere gestito attraverso un sistema di controllo da remoto per il monitoraggio dei dati elettrici e dello stato di funzionamento dei circuiti, che verrà consegnato successivamente.

“Prosegue l’attenzione dell’Amministrazione comunale per l’ammodernamento degli impianti di illuminazione pubblica nella nostra città – sottolinea il sindaco, Leoluca Orlando – secondo criteri di miglioramento qualitativo e di risparmio energetico”.

“La piena attivazione dei nuovi impianti consente un salto di qualità nella gestione dell’illuminazione a Mondello – aggiunge il presidente del Cda di AMG Energia, Mario Butera – con attività di manutenzione che diventano più agevoli ed efficaci e vantaggi energetici rispetto ai precedenti impianti. Sono stati sostituiti punti luce arrivati alla fine del loro ciclo tecnico di vita, soggetti a guasti sempre più frequenti e, di conseguenza, a riparazioni costanti ma spesso non pienamente efficaci ed economicamente non sostenibili, anche a causa della progressiva mancanza di componenti ormai fuori produzione”.

 

Articolo precedente“Il lavoro nell’era post Covid”. Ne parliamo giovedì 8 aprile in streaming con Domenico De Masi
Articolo successivoOperazione “Provinciale” a Messina. Scandurra, “Sos Impresa – Rete per la Legalità a fianco delle vittime di estorsione”.