Kick boxing

727

Kick boxing significa letteralmente “calciare boxando “ , quindi si parla di uno sport da combattimento in cui si ricorre all’ uso di tecniche di calcio e di pugno in combinazione tra loro. E’ necessario però fare una giusta distinzione in quanto spesso con il termine kick boxing si tende ad indicare anche le discipline del contact ( full – light- semi contact ) . In realtà queste discipline ; malgrado delle forti analogie , hanno delle radici diverse fra loro .

La kick propriamente detta trova le sue origini nella box tailandese , in seguito agli scontri tra giapponesi e tailandesi i primi si resero conto della efficacia delle tecniche thai e studiarono queste tecniche tentando di appropriarsene , così nacque la japanese kick boxing , una disciplina in cui si usano tecniche di box unite a tecniche di calcio tra le quali il potente calcio alla coscia che prende il nome di low kick derivato proprio dalla muai thai . I cultori della box tailandese non accettano sempre questa tesi , quindi la riportiamo come semplice notizia senza pretese di verità assoluta .

Il full contact invece deriva dal karate full contact ,di cui importante e conosciuto campione è stato ad esempio Chuck Norris , che nel corso degli anni si è evoluto e oggi è uno sport da combattimento in cui le tecniche di pugno sono quelle tipiche della box combinate con le tecniche di calcio delle arti marziali orientali .

La differenza in fase agonistica tra queste due discipline riguarda il fatto che mentre nella kick boxing è consentito portare i low kick , nel full contact tutte le tecniche devono essere portate al di sopra della cintura dell’ avversario ; questa seppur minima differenza comporta un diverso assetto sul combattimento che nella kick risulta un po’ più statico e nel full tende ad una maggiore spettacolarità . Ulteriore differenza riguarda l’ abbigliamento da gara ; calzoncini corti e guantoni per la kick , pantaloni lunghi ,guantoni e parapiedi per il full.

Sono entrambe discipline a pieno contatto e pertanto lo scopo del combattimento è mandare ko l’ avversario . La distinzione di cui ho parlato prima naturalmente riguarda le origini e in pratica riguarda degli aspetti regolamentari in quanto nella pratica sportiva non si può tracciare una distinzione così netta per cui i praticanti di questi sport hanno una conoscenza tecnica che permette di variare l’ assetto del combattimento in relazione alla competizione specifica.

Articolo precedenteSpinning®: Un viaggio immaginario !
Articolo successivoTaekwondo