Luce sulla Cala di Palermo: con “Ave Maria” di Domenico Pellegrino

553

Domenico Pellegrino espone una sua grandiosa opera sul porticciolo della Cala, sistemandola sulla facciata della Chiesa della Catena. L’artista disegna con la luce il volto della Madonna e il bambino, utilizzando la tecnica delle luminarie e creando un quadro di grandi dimensioni.

In questo presente, nel quale ci è negata la possibilità di stare con i nostri cari, di abbracciarsi, questa immagine rimanda con dolcezza all’essenza pura dell’essere umano.

“La mia icona contemporanea della “Madonna e il bambino” non è solo un simbolo religioso ma anche un messaggio di amore e di bellezza. Oggi che non possiamo goderci le opere nei musei, gli spettacoli teatrali, i concerti, ho esposto questa mia opera all’aperto e ideato uno spettacolo per accogliervi ed ospitarvi in luoghi unici della mia città di Palermo, accompagnati dalla performance di artisti eccezionali.” Dichiara Pellegrino.

“Ave Maria, suoni e luci” è un progetto d’arte contemporanea ideato da Domenico Pellegrino e prodotto dall’associazione culturale Exagonos. Il progetto è inserito nella rassegna del Comune di Palermo “Accendiamo una luce”.

“Ave Maria, suoni e luci” è una mostra en plein air, è anche uno spettacolo condotto da Monia Arizzi, dal museo archeologico Salinas di Palermo, con le performance di Sergio Beercock dal Teatro Biondo, Alessandra Salerno dalla dimora Storica Villa Bordonaro ai Colli e special guests Piero Salvatori e Saturnino da Milano .

Lo spettacolo sarà trasmesso sui canali social in 4 puntate, la prima andrà in onda alle 18 di domenica 27 dicembre.

Lo spettacolo racconta, questo Natale di speranza, attraverso la musica e la poesia. Il teatro, la casa, la chiesa ed il museo sono gli spazi dello spettacolo che andrà in onda sul web in 4 date. Sono luoghi simbolo della cultura, della bellezza, che rappresentano, oggi più che mai, valori forti: la famiglia, la cultura, l’amore, l’unione.

Grazie alla collaborazione con gli Amici dei Musei Siciliani, l’opera “Madonna e il bambino” è esposta sulla facciata della Chiesa della Catena, fino al 10 gennaio.

Lo spettacolo è visibile online domenica 27 dicembre alle ore 18, sulla pagina Instagram o Facebook, oppure a questo link https://bit.ly/2K357AL

Nelle stessa date in contemporanea alla messa in onda sul web, l’audio dello spettacolo sarà trasmesso dalla Chiesa di Santa Maria della Catena.

Lo spettacolo sarà online sempre alle 18 anche nelle seguenti date:1 gennaio, 6 gennaio e 10 gennaio.

Link trasmissione

https://www.facebook.com/domenicopellegrinoartista

Scheda Opera
Madonna e il bambino, legno e luminaria, 8×12 metri, Domenico Pellegrino, 2018

Articolo precedenteDiretta dalla chiesa di San Francesco d’Assisi, a Palermo, il video mapping immersivo “Earth”
Articolo successivoTermini Imerese: la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai