“Milza Blues” il libro di Davide Ficarra da Modusvivendi

2060


Prima presentazione in libreria per il romanzo "Milza Blues" di Davide Ficarra, edito da Navarra. Appuntamento alla libreria Modusvivendi di Via Quintino Sella 79 (tel. 091323493) giovedì 25 gennaio alle 18,30.
 
Con l’autore dialoga Matteo Di Gesù. Interviene l’editore Ottavio Navarra.
 
Palermo, anni ’70. Tra i vicoli del quartiere popolare Villaggio Santa Rosalia, quattro ragazzini di nove anni, Nicola, Giovanni e i gemelli Francesco e Totò realizzano il loro primo colpo, un furto di figurine dei calciatori e giornaletti porno a danno di un’edicola.
 
Il "quartetto fantasia” inaugura con questa prima impresa un’amicizia fraterna e una lunga serie di azioni criminose, da piccole a sempre più grandi, guardando a una ingenua forma di giustizia sociale, che li condurrà presto allo scontro con la mafia locale, impersonata da Enzuccio la belva, boss del quartiere, e i suoi due guardaspalle, i cugini Manzella.
 
Giovanni, il capo banda, racconta un’adolescenza che corre veloce e una città impreparata, per alcuni, naturalmente predisposta, per altri, a subire lo strapotere delle mafie. Il 2quartetto fantasia” è un gruppo di cani sciolti: tutti e quattro senza padre, tutti e quattro cresciuti da madri assenti o impotenti dinanzi a un destino che sembra inoppugnabile. Unica figura guida è Filippo, il nonno di Giovanni, ex partigiano a capo di una cooperativa anarchica, che apre uno spiraglio intermittente sul variegato attivismo di sinistra di quegli anni.
 
Milza Blues ripercorre le vicende storiche della città di Palermo, dai ’70 agli ’80, che scorrono intorno alle vite dei quattro criminali in erba, che come tutti i loro coetanei conosceranno anche l’amore, tra fiumi di eroina e sigarette di contrabbando, accompagnati da una colonna sonora che suona ininterrotta da vecchi giradischi.
 
Davide Ficarra vive e lavora a Palermo dove gestisce il Bar Garibaldi. E’ coautore dei soggetti di diversi documentari tra cui Biciclette (2005), A Pirrera (2006), Il Santo Nero (2011) regia di Antonio Bellia e dei documentari Belice 68 Terreinmoto (2007) e Cronache di mafia (2008) regia di Antonio Bellia e Salvo Cuccia realizzati per la RAI. Alterna l’attivismo politico e sociale alla passione per la letteratura noir e la pesca. Milza Blues è il suo primo romanzo.
 
Vini offerti da Tasca D’Almerita, sponsor di cultura
Sponsor tecnico: The Hotel Sphere – Hotel Plaza Opéra e Hotel Principe di Villafranca

Articolo precedenteSerata Zucchero il 26 gennaio al Palab di Palermo
Articolo successivoRicordi Futuri 3.0 racconta la Shoah. la prima mostra di Palermo Capitale Italiana della Cultura