Narrazione e Concerto presso la monumentale Chiesa dell’Immacolata Concezione al Capo

1522

Narrazione e Concerto, alle 20.30 del 26 gennaio 2018 "Anno Salutis" per iniziare il nuovo anno all’insegna della cultura del progetto le "Vie del Sacro e del Profano". 
"Anno Salutis", spesso tradotto dal latino come "nell’anno di grazia" o "nell’anno della salvezza", è una espressione equivalente ad "Anno Domini", perché per il cristianesimo la nascita di Gesù segnò l’inizio della salvezza. Si tratta di un’espressione usata fino al XVIII secolo e di cui vogliamo fare memoria oggi, attraverso il racconto e la musica, come un augurio rivolto a tutti i popoli, per il 2018.
Nelle forme più elaborate, infatti, possiamo anche dire: Anno Nostrae Salutis "nell’anno della nostra salvezza", Anno Salutis Humanae "nell’anno della salvezza degli uomini, Anno Reparatae Salutis "nell’anno della salvezza compiuta".

L’evento è caratterizzato da un proemio del Circuito del Sacro: la narrazione della pala d’altare di Pietro Novelli, narrata da Monica Cerrito, che ci immergerà nella bellezza della preziosa e monumentale chiesa barocca; e il concerto a tema che spazierà da antichi testi sacri ad armonie contemporanee con il soprano Dalila Virga e Dario Cirrito alla chitarra classica.

Ingresso con contributo del Circuito del Sacro, €1,00/persona, interamente devoluto alla cura del bene.
 


Articolo precedenteAlla Bottega di Libera si parla di “Anticorruzione Pop” con il libro di Leonardo Ferrante e Alberto Vannucci
Articolo successivo“Acqua di colonia” al Teatro di Biondo di Palermo: Frosini-Timpano raccontano il colonialismo italiano