Yellow Jazz: il duo Moschella e Mulè non finisce di sorprendere il pubblico palermitano

819

YellowJazz1

di Giorgio De Simone per PalermoWeb.com

Ieri, nonostante la fredda serata, nella stupenda cornice del Real Teatro Santa Cecilia, recentemente riportato all’antico splendore grazie alla Fondazione The Brass Group, si è tenuto un incredibile e sorprendente spettacolo del duo palermitano Moschella e Mulè.

Il duo palermitano ha interpretato dei racconti stile serial tv “Top Crime” intrattenendo il pubblico con “Yellow Jazz, Storie da Brivido”.

Giuseppe Moschella, autore dei testi e regista ed Emanuela Mulè, sua compagna nella vita e nel palcoscenico, si ritrovano per strada durante la vigilia di Natale e si raccontano storie terribili di Preti impossessati, Suore assassine e Architetti… che non si fanno gli affari loro !!!

Racconti a dir poco da film di Dario Argento che, con la sottile ironia che i due bravi attori palermitani sanno trasmettere ad un pubblico attento e sottilmente “preoccupato” per quello che ascoltavano, hanno riempito quasi due ore, intervallati e “alleggeriti” dal Jazz suonato a cantato egregiamente da due artisti di indiscusso valore, Diego Spitaleri al pianoforte, Pat Starke alla voce e ancora Giuseppe Moschella stavolta a suonare il cajon.

Beh il racconto ha un epilogo finale a sorpresa ! Emanuela Mulè svela alla fine la sua vera identità… e chi sarà mai ? Scopritelo voi stessi non mancando alle prossime repliche.

Una serata… nel segno del Serial Crime nel meraviglioso scenario del Real Teatro Santa Cecilia !!!

Articolo precedenteMOBILITAZIONE DI GREENPEACE: “NO TRIVELLE” A PALERMO
Articolo successivoTeatro Biondo: Un cast eccezionale per “Dipartita finale”