PalermoWeb sta cambiando... resta in contatto su: www.palermoweb.net !

Monumenti
Oratorio del Carminello

 
Visualizza Palermo Tour ! in una mappa di dimensioni maggiori

Dove si trova
Via Porta S. Agata nr. 5 (Corso Tukory)

Orari di visita
Di solito la domenica e i festivi dalle 10.30 alle 13.
Ingresso gratuito

Info
E' gestita dalla Confraternita di Maria Santissima del Rosario al Carminello


(foto ©PalermoWeb)

Contiene alcuni stucchi dei Serpotta o della loro scuola di stuccatori ("La Natività" e "Il Riposo in Egitto").

L'oratorio si trova nel vecchio mandamento dell'Albergheria, in via Mura di S. Agata in prossimità dell'omonima porta Normanna.

È conosciuto col nome popolare del "Carminello" per distinguerlo da altre confraternite della Madonna del Carmine della città.

L'oratorio del Carminello fu edificato alla fine del '500 con finanziamenti aristocratici ed è stato per secoli un oratorio dei carmelitani, che vi si riunivano per le preghiere. Fino ad un secolo fa veniva adibito a cimitero, come si può notare dalla cripta sottostante, ad esclusivo uso della confraternita.

Esternamente la mole compatta dell'oratorio e la semplicità della facciata di pietra tufacea, in cui emergono solo le sobrie cornici delle finestre e del portale, non rivelano la ricchezza decorativa degli interni.

L'antioratorio conserva sulla parete sinistra un apparato a stucco comprendente due figure muliebri ai lati di una nicchia.

Davanti vi è posta la "vara" con la statua lignea della Madonna del Rosario con S. Domenico in cartapesta.

A sinistra una tela tardo settecentesca che raffigura la Madonna del Rosario.

Nel pavimento vi è l'accesso alla cripta a tre livelli che consta di una sala con 34 loculi decorati con piastrelle maiolicate. Vi sono anche pitture parietali a motivi floreali e lo stemma dei carmelitani dipinto sulla volta. A questa sala è collegato il colatoio dove avveniva l'essiccazione dei cadaveri.

La pianta dell'oratorio è a croce latina occidentale, interamente decorata a stucco.

La mancanza di unità stilistica pone problemi circa la datazione e l'attribuzione delle decorazioni che si ritengono comunque attribuibili alla scuola del Serpotta.

Nel presbiterio, decorato con stucchi dorati, è posto l'altare marmoreo, sotto un'edicola con colonne tortili che culmina con l'insegna dei carmelitani. Ai lati dell'arco trionfale sono poste due statue della Castità e del Divino Amore. Lungo le pareti laterali si trovano due altari lignei.


Elenco Monumenti e Chiese

Itinerari a Palermo e Provincia

Album e Report Fotografici

<BACK

HOME

FEEDBACK PRIVACY

info@palermoweb.com

 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2015©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda