PalermoWeb sta cambiando... resta in contatto su: www.palermoweb.net !

La Riserva di Capo Gallo

 

Le acque temporanee

il clima mediterraneo, caratterizzato da inverni miti e poco piovosi ed estati lunghe ed aride, limita, in Sicilia, l'esistenza di specchi d'acqua permanenti di origine naturale: restano i pantani costieri e gli stagni delle zone montane. Sia in Sicilia, sia nelle isole circumsiciliane, esistono invece numerosi corpi idrici a carattere stagionale che rappresentano i più diffusi e significativi ecosistemi acquatici naturali della regione. Gli organismi che popolano questi ambienti presentano delle strategie finalizzate al superamento della "fase asciutta". Gli stagni temporanei mediterranei sono annoverati nella "Direttiva Habitat" dell'Unione Europea (Direttiva 92/43/CEE) come ambienti di interesse comunitario la cui tutela richiede la designazione di aree speciali di conservazione.

L'Azienda Regionale Foreste Demaniali in collaborazione con la Wilderness Studi Ambientali ha di recente intrapreso un'attività di salvaguardia di questi ambienti attraverso interventi mirati al monitoraggio delle comunità presenti


 (foto ©PalermoWeb)

LA FLORA
La natura geologica del substrato è il principale parametro ambientale a determinare le specie presenti. Su substrati silicei o vulcanici predominano le Callitriche, sui suoli carbonatici le macroalghe della famiglia delle Characeae. Sulle rive sono frequenti i giunchi (Juncus spp.) e le mestolacce (Alisma spp.). Sulla superfìcie flottano le piccole piante galleggianti (Lemna spp., Wolffia arrhizza). In primavera gli specchi d'acqua sono spesso Coperti dai fiori bianchi dei ranuncoli (Ranunculus spp.).

LA FAUNA
Negli stagni stagionali è facile osservare i crostacei anostraci (Branchipus schaefferi e Chirocephalus diaphanus), chiamati "gamberetti fatina" per via del loro elegante nuoto, gli arcaici notostraci (Triops cancriformis), dei veri "fossili viventi" rimasti immutati da oltre 250 milioni di anni, ed i copepodi calanoidi (Diaptomus cyaneus oArctodiaptomus stephanidesi), dai vividi colori e dal nuoto vivace. Nelle acque temporanee trovano l'ambiente adatto dove riprodursi il rospo smeraldino (Bufo viridis) e il discoglosso dipinto (Discoglossus pictus).

Da considerare con particolare attenzione l'importanza dei pantani temporanei come luogo di sosta per la avifauna migratoria.

Testi e foto di questa pagina sono stati tratti dal pieghevole edito dall'ente gestore.
(Giuseppe Tito Castelli, Federico Marrone, Bruno Zava)


Capo Gallo|Riserve e Parchi | Feste e sagre

Itinerari a Palermo e Provincia | Itinerari siciliani

Album e Report Fotografici | Musei Etnografici

<BACK

HOME

FEEDBACK PRIVACY

info@palermoweb.com

 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2015©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda