PalermoWeb sta cambiando... resta in contatto su: www.palermoweb.net !

MONDELLOWEB
Per tutta l'estate UN LUNGO ZZZ

<MondelloHome


Zanzare, piaga di Mondello mai radicalmente sanata.

Le locuste erano (e forse continuano ad essere) , una delle piaghe dell'Egitto. Periodicamente, nubi di cavallette portavano su quella terra distruzione e sofferenze. Fatte, ovviamente, le debite proporzioni, una delle piaghe di Mondello è costituita, invece, dalle zanzare. Che, al pari delle locuste, portano sofferenza e distruzione. Infatti, fanno tanto soffrire l'uomo al punto da distruggerlo (psicologicamente). Chi risiede, o villeggia, o semplicemente visita Mondello ha da fare inevitabilmente i conti con questi insetti che non danno pace né di giorno, né di notte. L'uomo ha a disposizione alcune armi ( creme, spray, pomate, zampironi, fornelli ecc.) per combattere le zanzare, ma sono poco efficaci e i successi di breve durata. Si vince qualche battaglia, ma la guerra, la vincono, alla fine, sempre loro: "le" vampire. Già le vampiro, perché a pungere sono e-sclusivamente le femmine, E ti pareva! 

Questi stramaledetti insetti, puntualmente, ogni estate, a Mondello, ci accolgono in massa, festosamente per rovinarci le vacanze. Dagli occhi non ci vedono, ma indovinano infallibilmente dove siamo dal calore emanato dal nostro corpo che si trasforma per i loro sensori in una luce azzurrina più o meno intensa a seconda della temperatura. Ed è su questa luce azzurrina che esse si dirigono in picchiata. Per loro disgrazia e per nostra fortuna non hanno un volo silenzioso. Il loro "zzzzzzzzz" è molto debole, però riusciamo ad avvertirlo nell'ultima fase dell'attacco, quando stanno per atterrare sul nostro volto, sulla pelle dei nostri arti. Ma il più delle volte, per noi, al danno si aggiunge la beffa: non sono pochi né leggeri gli schiaffi che ci autoinfliggiamo, senza peraltro ottenere il risultato sperato. 

Perché le zanzare la previsione di questi nostri violenti gesti ce l'hanno nel loro DNA (che poi è il nostro in quanto nostro è il sangue che scorre in esse..); e questo permette loro di essere più veloci di noi nel sottrarsi ai secchi colpi, compiendo in una frazione di secondo le operazioni di pungere, iniettare anestetico, aspirare e decollare. Una credenza da sfatare è quella che ritiene immune da punture chi possiede sangue "dolce" (a parte che non si sa cosa sia la "dolcezza" del sangue): le zanzare non fanno distinzione in fatto di ...sapori. Per esse è sufficiente che si tratti soltanto di sangue umano. Il quale serve alla femmina per nutrire le uova che ha in sé e che contengono i  nostri futuri nemici. Involontariamente, siamo gli artefici della nostra sofferenza estiva. Una volta scelta la vittima, l'insetto fa entrare in azione una sorta di proboscide e punge la pelle anche attraverso i vestiti più leggeri; vi inietta una soluzione irritante d'acido carbonico contenente un particolare fungo parassita che impedisce al sangue di coagulare, permettendogli così di succhiarlo facilmente. Alla vittima non resta che grattarsi e continuare a grattarsi, finché morte (della zanzara, si capisce) non li separi...

Le punture delle zanzare non sono pericolose (a meno che a infliggerle non siano le tigrate): provocano soltanto fastidioso, insopportabile prurito e leggero arrossamento; nei tipi allergici possono produrre notevole gonfiore per cui è necessario un farmaco antistaminico. Molte sostanze chimiche per tenere a bada le zanzare, sono, purtroppo, tossiche per l'uomo, motivo per cui l'unico modo per far scomparire subito il prurito è quello di usare un pennarello imbevuto di ammoniaca e passarlo sul punto in cui è entrato l'ago. Ci sarebbe una sola cosa da fare per eliminare alla radice il problema: uccidere le zanzare quando sono allo stato di larve e cioè qualche mese prima dell'estate, impiegando numerose squadre di operatori col compito di spruzzare in ogni angolo di Mondello e zone limitrofe un potente insetticida. Si dovrebbe attuare una scrupolosa campagna di disinfestazione in tempo debito per ottenere positivi risultati. E' ciò che abbiamo ripetutamente proposto senza essere mai ascoltati dalle autorità, che avrebbero dovuto agire per conto loro, senza alcun suggerimento, già da molti anni. 

Ma a chi interessano veramente le sorti di Mondello ?

<BACK

HOME

FEEDBACK PRIVACY

info@palermoweb.com

 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2015©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda