HOME USANZE RITI MEDICINA LUOGHI GASTRONOMIA FESTE CURIOSITA' CALENDARIO PROVERBI

PANORMUS - CALENDARIO POPOLARE

 
 

INFO TURISMO
HOTEL PALERMO
SICILY BOOKING
PALERMO BOOKING
AGRITURISMO
B & B
PALERMO TOUR
SCOPRIRE PALERMO
MAPPA TURISTICA
MONUMENTI
MUSEI
ITINERARI
MONDELLO
MONTE PELLEGRINO
LA PROVINCIA
I PARCHI
LE MADONIE
AREE VERDI
SPIAGGE
AGENZIE VIAGGI
SICILY TOUR

 

GIUGNO

 


 

Sesto mese dell’anno del calendario gregoriano, che regola la vita della nostra società, quello antico romano era il quarto (Junius, mese dedicato a Giunone). Il mese in cui si matura il grano ed ha inizio la sua raccolta, mietitura: a’ Giugnu, li fauci ‘n pugnu, se pioverà in questo mese, il raccolto sarà rovinato: acqua di giugno, consuma lu munnu.

In questo mese il giorno cresce di parecchi minuti, il 21 è il solstizio d’estate, un tempo si riteneva che fosse il più lungo dell’anno, inizia l’estate (a Palermo il sole sorge alle 3.48 e tramonta alle 22.30 !)

2 – Sant' Erasmo. Patrono di Capaci. In uso onore il comune organizza tre giorni di festa, tra sacro e profano

10– Sant'Oliva. Santa vergine e martire palermitana, una patrona dimenticata, la cui iconografia è riconoscibile solo nel cantone settentrionale a Piazza Vigliena che guarda il mandamento della Kalsa.

La seconda domenica del mese di giugno, all'Olivella, si svolge la processione del SS Crocifisso detto comunemente dai palermitani "U signuruzzu" per via, in senso affettuoso, il piccolo e vicino crocifisso che, da sempre, per merito dell'antica confraternita a lui dedicata, ha protetto gli abitanti di questo quartiere del centro storico di Palermo.

12 – Sant’Onofrio. Era il Santo delle zitelle, le ragazze che cercavano marito si recavano nel piano di S.Onofrio dove c’è la sua chiesa per invocarlo. clic qui>>

13 – Sant’Antonio. Anticamente per ringraziare il Santo si organizzavano le cosiddette "tridicina da Padova di Sant’Antuninu", dal primo giugno al giorno a lui dedicato. Per distinguerlo da S.Antonio Abate, è comunemente chiamato "Sant’Antunino". clic qui>

15 – San Vito. Il Santo dei "morsicati"

24 – S. Giovanni. In questo giorno aveva luogo la "Calata di Baida" e consuetudine festeggiare Battista il "comparato" benedetto dal Santo.

29 – San Pietro. Patrono dei pescatori e dei pescivendoli, grande festa anticamente si svolgeva nella contrada di San Pietro, sono note le famose "chiavi" a lui dedicate. Nello stesso giorno si celebrava San Paolo, chi nasceva nella notte tra il 29 e il 30 giugno era credenza popolare che avrebbe posseduto virtù soprannaturali, comunemente erano detti "Cirauli o Ciarauli. clic qui>


Le foto e i testi di questo sito sono protetti da copyright ©2013 Carlo Di Franco e concessi in esclusiva a ©PalermoWeb.com
E' possibile, su richiesta, ottenere delle copie per usi commerciali: contattaci