HOME USANZE RITI MEDICINA LUOGHI GASTRONOMIA FESTE CURIOSITA' CALENDARIO PROVERBI

PANORMUS - PROVERBI

 
 

INFO TURISMO
HOTEL PALERMO
SICILY BOOKING
PALERMO BOOKING
AGRITURISMO
B & B
PALERMO TOUR
SCOPRIRE PALERMO
MAPPA TURISTICA
MONUMENTI
MUSEI
ITINERARI
MONDELLO
MONTE PELLEGRINO
LA PROVINCIA
I PARCHI
LE MADONIE
AREE VERDI
SPIAGGE
AGENZIE VIAGGI
SICILY TOUR

 

Detti, proverbi, scongiuri... palermitani


Addina vecchia fa buon broru
Gallina vecchia fa buon brodo, allude alla positività della vecchiaia per via delle molte esperienze accumulate nel corso della vita

Bannera ri cannavazzu
Bandiera di stracci, sta ad indicare una persona che si comporta in maniera incoerente da non potere essere assolutamente qualificata

Nabotta a la utti e na botta a lu timpagnu
un colpo alla botte e uno al coperchio, il detto indica quella persona che nell'esercizio delle proprie attività non avendo il coraggio di scegliere una linea, si comporta in maniera ambigua in modo da lasciare contenti tutti

Sunnu "u lazzu e a strummula"
Sono come il laccio e la trottola. Si dice di persone che stanno sempre insieme in riferimento alla trottola che per girare e stare in equilibrio ha bisogno della corda per fare ciò

U bonghiornu si viri ra matina.
Il buongiorno si vede la mattina. Il detto vuole significare che le prospettive favorevoli di una attività che si inizia ex-novo si rivelano sin dai risultati iniziali

Cònzala comu vuoi ca sempri cucuzza è..
Condiscila come vuoi ma sempre zucca rimane. L'espressione indica che qualunque accorgimento si trovi quando la materia di base è insufficiente non si possono ottenere buoni risultati

Cu avi lingua passa u mari
Chi ha la parlantina può attraversare anche il mare

I guai ra pignata i sapi u cucchiaru ca l'arrimina
I problemi della pentola li conosce solo il cucchiaio che mescola il suo contenuto

Nuddu si pigghia si nun s'assumigghia. 
Nessuna persona sceglie un'altra se non ha qualcosa in comune. Il detto vuole significare che le persone che si accoppiano dopo aver verificato che hanno le medesime tendenze e vedute, a volte, ci si accorge, hanno poco di buono

Addina chi camina, s'arricuogghi ca vuozza china
La gallina che va in giro nell'aia ritorna al pollaio con il gozzo pieno e sazia.
Il detto tende ad esortare tutti gli uomini a non starsene mai con le mani in mano ad aspettare ma a darsi da fare perché in un modo o nell'altro qualche risultato arriverà.

Acieddu i malutiempu
E' riferito alla guardia di pubblica sicurezza perché la sua presenza indica cose cattive

Austu e riustu è capo r'invernu
Agosto e Settembre è principio d'inverno. Segna il finire dell'estate e l'avvicinarsi delle procelle autunnali

Chiovi assuppa viddani
Pioggia minuta e continua che arriva a bagnare anche gli abiti intimi se ci si trova all'addiaccio

A Pasqua e Natali puru i lagnusi addivientanu massari.
Significa che in questi periodi in tutte le case si fanno grandi pulizie

Megghiu u tintu canusciutu ca u buonu a canusciri
Meglio la persona cattiva ma conosciuta che quella buona ma ancora da conoscere, è la preoccupazione di cambiare il vecchio con il nuovo !

L'occhiu ru patruni ngrassa u cavaddu
L'occhio del padrone ingrassa il cavallo ovvero che solo il proprietario di un bene ha cura dello stesso

I macchi hanno l'uocchi e i mura hannu l'aricchi
I rovi hanno gli occhi e i muri hanno le orecchie, rivolto a qualcosa di segreto che invece è conosciuto inspiegabilmente a tutti

Supra a carta si canta a musica
Sopra lo spartito si legge la musica. Ovvero senza soldi non si fa nulla.

U picca abbasta, assai assuviecchia
Il poco basta e il molto è superfluo

Mancia ru to mancia e ru to' saziatinni
Mangia del tuo e del tuo saziatene, situazione nelle quali la parsona può utilizzare le proprie forze o risorse.

U cavaddu bonu si viri a cursa longa
Il cavallo buono si vede alla lunga
Il detto vuole evidenziare che il giudizio positivo su una persona è opportuno esprimerlo dopo averlo visto al lavoro per un tempo ragionevolmente lungo.

Continua>>


Le foto e i testi di questo sito sono protetti da copyright ©2013 Carlo Di Franco e concessi in esclusiva a ©PalermoWeb.com
E' possibile, su richiesta, ottenere delle copie per usi commerciali: contattaci