PalermoWeb sta cambiando... resta in contatto su: www.palermoweb.net !

Ville e Giardini
Orto Botanico

 
Visualizza Palermo Tour ! in una mappa di dimensioni maggiori

Dove si trova
Via Lincoln 2 b

Orari e tariffe:
9.00/17.00
Intero: 5 euro, ridotto 3 euro, ragazzi 2 euro, gratis <4 anni
Biglietto famiglia: 10 euro (min. 3 persone)

Info
091 23891236 - 091 23891249
www.ortobotanico.unipa.it

Da vedere nelle vicinanze
Villa Giulia, quartiere Kalsa


(foto ©PalermoWeb)

"Tutte le piante che io ero abituato a vedere imprigionate entro grandi vasi, qui vivono gaie e libere sotto il libero cielo..."

Così, nel 1787, Johann Wolfgang Goethe, nel suo libro "Viaggio in Italia", scrive della Villa Giulia, accanto alla quale, di lì a poco, doveva sorgere il nuovo Orto Botanico.

Aperto al pubblico nel 1795, dette i natali ad un'attività che, ininterrottamente, ha consentito la diffusione di innumerevoli specie vegetali, sia a Palermo che in Europa.

L'edificio in stile neoclassico, denominato "Ginnasio", progettato dal francese Dufourny, in collaborazione con architetti locali (Trombetta, Marabitti e Marvuglia), all'interno del quale troviamo pregevoli decori, veniva utilizzato dai dimostratori per esporre le piante medicinali.

Non dimentichiamo che l'Orto Botanico di Palermo è un'istituzione dell'Università degli Studi, e rappresenta il centro nel quale si sono sviluppati gli studi sulla botanica, a partire dal 1795. L'Orto Botanico raggiunse la sua dimensione finale, di circa 10 ettari, nel 1898. Non solo giardino e non solo piante: nei suoi viali troviamo l'immancabile statua del "Genio" di Palermo, due sfingi, ovviamente di dimensioni ridotte, bassorilievi, statue e busti, dedicati a grandi naturalisti dell'epoca.

All'interno del Ginnasio una raccolta di semi e frutti che oggi può apparire insignificante ma che, rapportata al periodo in cui nacque il complesso, dimostra l'impegno profuso dai suoi fondatori nella ricerca di piante in tutto il mondo.

Tra le curiosità, una vasca ospita la "Victoria Amazonica", una caratteristica pianta dalle grandi foglie galleggianti; in Italia, un'altra pianta dello stesso genere è presente, in una serra ben protetta dei giardini di Villa Taranto, a Pallanza, sul lago Maggiore.

Altre ville cittadine, tra le quali il Giardino Inglese e la villa Garibaldi, i centenari viali alberati all'interno del Policlinico Universitario, traggono le loro origini dall'attività dell'Orto Botanico.

Come presumiamo abbia fatto Goethe, questo è un giardino da assaporare con la mente libera e con gli occhi pieni di curiosità. Ogni pianta, ogni viale, ogni cespuglio, non è soltanto un prodotto della natura, ma rappresenta lo sforzo compiuto per dare alla città un documento vivente della flora mondiale e, naturalmente, aumentarne la visibilità internazionale.


Ville e Giardini - Elenco Monumenti

Itinerari a Palermo e Provincia

Album e Report Fotografici

<BACK

HOME

FEEDBACK PRIVACY

info@palermoweb.com

 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2015©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda