HOME USANZE RITI MEDICINA LUOGHI GASTRONOMIA FESTE CURIOSITA' CALENDARIO PROVERBI

PANORMUS - CALENDARIO POPOLARE

 
 

INFO TURISMO
HOTEL PALERMO
SICILY BOOKING
PALERMO BOOKING
AGRITURISMO
B & B
PALERMO TOUR
SCOPRIRE PALERMO
MAPPA TURISTICA
MONUMENTI
MUSEI
ITINERARI
MONDELLO
MONTE PELLEGRINO
LA PROVINCIA
I PARCHI
LE MADONIE
AREE VERDI
SPIAGGE
AGENZIE VIAGGI
SICILY TOUR

 

APRILE

Quest'anno (2009), in questo periodo ricorre la quaresima, un periodo di 46 giorni di cui 40 di penitenza e di digiuni, comincia secondo il rito romano, il mercoledì detto delle Ceneri e finisce il sabato che precede immediatamente la Pasqua, è il periodo che commemora i 40 giorni di digiuno che Gesù passò nel deserto.


1 Aprile

Giorno di burle, scherzi o prese in giro, il pesce d’aprile, oggi funziona meno rispetto ad altri tempi, perché la triglia e il pesce che più si presta a questo scherzo?

Una volta i pasticcieri ne confezionavano di pasta reale per questo giorno, non per niente un vecchio detto dice: “vopi di marzu e trigghi d’aprili".

4 Aprile

San Benedetto il Moro. Compatrono di Palermo assieme a Santa Rosalia.

PERIODO PASQUALE 2012

Giovedì Santo. I Sepolcri 5 aprile

Venerdì Santo 6 aprile

Le uova di Pasqua

La Sacra Passione di Partanna Mondello

Processione del SS Crocifisso al Borgo Vecchio

Pasqua di Resurrezione 8 aprile

Lunedì dell'Angelo 9 aprile

23 Aprile

San Giorgio. Protettore dei cavalieri e dei militari in genere, una volta venerato presso la chiesa della nazione genovese e nella chiesa “in Kemonia” oggi San Giuseppe Cafasso per la sua magnificenza di cavaliere a cavallo che sconfigge il male e difensore degli umili.

Dal popolo viene invocato contro i serpenti, la peste, la lebbra e contro i malefici delle streghe, la sua iconografia possente trionfava nelle “chiavi” e “pizzu” di carretti e su “masciddara” in tempi moderni sulle “lape”

in Aprile

A Scillato "SAGRA DEL BIONDO DI SCILLATO" tipica arancia del paese ai piedi delle Madonie

25 Aprile

San Marco. Il popolo ha dato al Santo il patrocinatore del vento e lo ha identificato con lo scirocco, il fatto curioso è che in questo mese arriva il famoso vento di sud-est, micidiale e suole durare alcuni giorni (tre).

A Palermo si diceva “la carità è in San Marco”, i poveri si recavano al Capo dove è la chiesa della nazione veneziana e, lì ricevevano la carità dal Beato Giacomo Cusmano fondatore del “Boccone del povero”.


Le foto e i testi di questo sito sono protetti da copyright ©2013 Carlo Di Franco e concessi in esclusiva a ©PalermoWeb.com
E' possibile, su richiesta, ottenere delle copie per usi commerciali: contattaci