Su Smartphone: PalermoWap 

 
 Trova: < sul Web   su PalermoWeb>  

HOME PAGE
Il centro storico
Catacombe
Cripte
Grotte
Rifugi
Sotterranei
Varie
Translate this site
Link... sotterranei
Videoteca
Credits
Contatti



 

 
ROSALIA LOMBARDO,  LA BIMBA MUMMIFICATA

A proposito della << mummia più bella del mondo>>
articolo tratto dal Giornale di Sicilia del 27 gennaio 2009

Grande merito, dicono gli studiosi, è l’aver rivolto attenzione all’aspetto estetico per dare l’impressione non di un cadavere ma di un dormiente.

Dario Piombino, che lavora a un programma mondiale di ricerche e test con Albert Zink, sul fenomeno della mummificazione, da tempo ricercava la formula segreta di Alfredo Salafia, tassidermista e imbalsamatore palermitano che aveva mantenuto intatto il corpicino di Rosalia Lombardo, morta il 6 dicembre 1920 ad appena due anni.

La nipote del Salafia, Anna, gli ha consegnato un manoscritto, in una carpetta blu, dove era contenuta la misteriosa formula, scomparsa con la morte per ictus del Salafia.

Una miscela di formalina, glicerina, Sali di zinco, alcool e acido salicilico. Quasi tutti questi ingredienti si usano ancora oggi e a essi si poteva aggiungere un trattamento del volto con paraffina disciolta in etere, giusto per mantenere un aspetto vivo e tondeggiante. Il Salafia con questa formula rivoluzionava le tecniche per immersione adoperate fino allora per avviare il processo di mummificazione. Questa tecnica messa a punto è uno dei primi esempi dell’uso della formaldeide per l’imbalsamazione umana.

E’ stato radiografato il corpo con difficoltà perché la bara è circondata dal piombo, sono ben visibili il fegato, il cervello e un polmone. Ciò è stato ritenuto indispensabile per salvaguardare la piccola mummia dal degrado, si dovrà aprire la bara per una pulizia più accurata e per sistemarla in un’altra teca per monitorare la temperatura, l’umidità e la luce. Infine in collaborazione con l’Università di Palermo si procederà a individuare le cause della morte.

Giornale di Sicilia del 27 gennaio 2009

La mummia di Rosalia è conservata presso le CATACOMBE DEI CAPPUCCINI IN PALERMO>>

Le foto e i testi di questo sito sono protetti da copyright ©2013 Lucia Rocca e concessi in esclusiva a ©PalermoWeb.com
E' possibile, su richiesta, ottenere delle copie per usi commerciali: contattaci