PalermoWeb sta cambiando... resta in contatto su: www.palermoweb.net !
 L'Archivio Storico di Palermo
 

 

 

Questa sezione è stata realizzata grazie all' AUSER Leonardo da Vinci di Palermo che ha fornito il materiale distribuito in maggio 2003 in occasione della manifestazione: Palermo Apre le Porte.
Referente: Alberta Rondini
Presidente: Vincenzo Piscopo
Preparazione opuscolo: Alberta Rondini, Pina Lo Presti, Lia Matranga
Assistenza al monumento:
Vincenzo Piscopo, Alberta Rondini, Pina Lo presti, Lia Matranga,
Margherita Vaccaro, Cetty De Simone, Franco Lamacchia, Mariella Vaccaro, Rosangela Cicero, Giovanna Laneri, Rosetta Minasola, Luigi Roccaforte, Carla Zeni, Nino Selvaggio, Benedetto Di Caro, Elio Bartolotta, Laura Ricevuto, Adele Trapani.
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questa sezione:

L'archivio storico

Giuseppe Damiani Almeyda

Il patrimonio documentario

Il restauro

Il Quartiere della Meschita

Il Convento di S.Nicolò da Tolentino

Gli Ebrei a Palermo


Dal 1866 l'Archivio Storico, uno scrigno della memoria storica concernente l'evoluzione politica e amministrativa della città di Palermo, ha sede nell'ex convento di San Nicolo da Tolentino, in Via Maqueda al civico n. 157, nel tessuto urbano che un tempo era il quartiere degli Ebrei.

Dopo un restauro di quattro anni, il 15 aprile 2002, è stato riaperto al pubblico e, per divulgarne la conoscenza, inserito nell'ambito della manifestazione "Palermo apre le porte. La scuola adotta un...", promossa dall'Assessorato alla P. I. del Comune di Palermo e rivolta alle scuole d'ogni ordine e grado della città.

E' un'iniziativa nata nel 1995, frutto della collaborazione tra il Comune ed il Provveditorato agli Studi di Palermo.

Tale manifestazione s'inserisce in un progetto nazionale, proposto dalla Fondazione Napoli '99, coinvolgente numerose città italiane, ma che a Palermo acquista la specifica peculiarità di progetto d'educazione alla cittadinanza. Attraverso lo studio dei monumenti adottati e della zona in cui ricadono, s'intende divulgare la conoscenza, non solo del patrimonio palermitano, ma anche del territorio cittadino.

In ogni edizione sono aperti ai visitatori circa 150 monumenti, più o meno noti, molti dei quali chiusi nel restante periodo dell'anno.

Si tratta di chiese, musei, teatri, dimore storiche private o interi quartieri.

I monumenti adottati sono dislocati lungo 16 itinerari che attraversano Palermo da un capo all'altro della città dando la possibilità di scegliere tra percorsi a piedi nelle vie del centro storico o in autobus per quegli itinerari che portano fino ai margini della città.

A fare da cicerone sono gli alunni di 88 scuole d'ogni ordine e grado e i membri di 9 associazioni e centri culturali.

A questi ultimi si aggiunge quest'anno l'AUSER "Leonardo da Vinci".

L'AUSER è una "associazione di progetto" tesa alla valorizzazione delle persone e delle loro relazioni e ispirata a principi d'equità sociale e di rispetto delle differenze, di tutela dei diritti, di sviluppo delle opportunità e dei beni comuni.

L'AUSER si propone i seguenti valori-obiettivo:

1 - Sviluppare, con particolare riferimento alle persone anziane e ai rapporti intergenerazionali, il volontariato, le attività di promozione sociale, l'educazione degli adulti, la solidarietà internazionale.

2 - Migliorare la qualità della vita e delle relazioni delle persone.

3 - Difendere e sviluppare le capacità conoscitive e attive, anche residue, delle persone.

4 - Orientare le capacità delle persone alla solidarietà e al miglioramento e alla crescita delle relazioni interpersonali.

5 - Creare sul territorio, in sinergia con le istituzioni pubbliche, strutture e reti associative e servizi di sostegno alle responsabilità familiari e di prossimità.

6 - Promuovere la cittadinanza attiva sotto forma di partecipazione responsabile delle persone ai servizi della comunità locale, alla tutela, valorizzazione, estensione dei beni comuni culturali e ambientali, alla difesa e allo sviluppo dei diritti di tutti.

7 - Rinsaldare e rinnovare le comunità locali come realtà solidali aperte, plurali, inclusive.

L'AUSER SICILIA - UNIVERSITÀ POPOLARE DEL TEMPO LIBERO E DELL'EDUCAZIONE PERMANENTE -" LEONARDO DA VINCI " intende raggiungere questi obiettivi mediante attività culturali e del tempo libero.

A tal uopo si avvale di un lungo ciclo di conferenze sui problemi d'attualità culturale, di corsi riguardanti approfondimenti per singole materie (letteratura, lingue straniere, informatica, storia dell'arte, itinerari artistici, pittura su stoffa, ed. sanitaria e alimentare, ginnastica dolce, yoga, fotografia, etc.), di visite guidate ai monumenti cittadini e a mostre temporanee di particolare interesse, di viaggi d'istruzione nella Sicilia "minore", in Italia e in Europa, di concerti, di spettacoli teatrali e di cene sociali.

Il Presidente Vincenzo Episcopo

<Index Usi e Costumi

<BACK

HOME

FEEDBACK PRIVACY

info@palermoweb.com

 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2015©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda