PALERMO.CLOUD | PALERMOWEB.NET | SCOPRI LA CITTA' | TRASPORTI | UFFICI | I DINTORNI | LA SICILIA | EVENTI | NEWS | BOOKING ON LINE |

   v.2.017 

Turismo

Trasporti

Servizi

Eventi

News

Booking

Booking.com

Mondello

Mare

Monti

Dintorni

Sicilia

Home

Terme di Sicilia - Isole Eolie - Terme di Lipari San Calogero


Hotel / B&B a Lipari e dintorni

Booking.com



Centri termali attivi

Terme di Calatafimi Gorga (TP)

Terme di Segesta (TP)

Terme di Montevago (AG)

Terme di Termini Imerese (PA)

Terme di Acireale (CT)

Terme di Alì Granata (ME)

Terme di Alì Marino (ME)

Terme di Vulcano (ME)

Terme di Vigliatore (ME)

Sorgenti

Terme di Geraci Siculo (PA)

Centri non attivi

Terme di Sciacca (AG)

Terme di Sclafani (PA)
Lo stabilimento non è attualmente in funzione

Oggi è adibito ad Ecomuseo del Mare.

L' EcoMuseo della Memoria ricorda, illustra e valorizza due tematiche accomunate dall'importanza che hanno rivestito per la popolazione eoliana sin da epoche antiche: la vicenda delle terme di San Calogero risale al II millennio a.C., mentre la storia delle cave di pomice affonda le sue radici addirittura nel Neolitico (V millennio a.C.).

Attraverso l’esposizione di fotografie antiche, testimonianze storiche e ricostruzioni di ambienti di lavoro con attrezzi d’epoca, il visitatore viene immerso in un album in bianco e nero alla scoperta della cultura e dell’identità eoliana.

Un tuffo nel passato che si colora con la visione del documentario di Lionetto Fabbri ( vincitore del Gran Premio Orso d'Oro al Festival di Berlino nel 1957), suggestiva testimonianza del duro lavoro dei cavatori della pomice.

Il percorso si conclude con il racconto della storia delle terme: sfruttate sin da epoca micenea, raggiungono il loro massimo splendore in età romana, per poi essere riscoperte nel medioevo da San Calogero e giungere sino a noi con le loro vasche irrorate di acqua terapeutica a 50-60°.

Cenni storici

Furono conosciute dagli abitanti più antichi dell'isola ed ebbero notorietà presso i romani.

Nei pressi dello stabilimento esiste una grotta sudatoria, testimonianza delle attività termali organizzate dagli stessi romani anche se erano frequenti in tempi ancora più antichi.

Durante i lavori di ripristino dello stabilimento è stato scoperto l'impianto termale più antico del mondo, cioè un insieme di canalizzazioni con relativa caldaia risalenti, addirittura, al XVII sec. a.C., mentre si sviluppava la civiltà eoliana.

Vengono chiamate San Calogero perché la leggenda racconta che il santo, per mettere in fuga i diavoli annidati nella località, fece sgorgare miracolosamente quelle sorgenti dalle acque salutari, a beneficio dei sofferenti. 


 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2017©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda