PALERMO.CLOUD | PALERMOWEB.NET | SCOPRI LA CITTA' | TRASPORTI | UFFICI | I DINTORNI | LA SICILIA | EVENTI | NEWS | BOOKING ON LINE |

   v.2.017 

Turismo

Trasporti

Servizi

Eventi

News

Booking

Booking.com

Mondello

Mare

Monti

Dintorni

Sicilia

Home

Itinerario 5: Il centro di comando

Booking.com

Booking.com

Il centro di comando
Dalla Cattedrale al Palazzo Reale

 
Visualizza Palermo Tour ! in una mappa di dimensioni maggiori

Segui la mappa anche in 3d colore verde

Lasciato il piano della Cattedrale, percorriamo gli ultimi cento metri del Corso Vittorio Emanuele costeggiando da un lato il Palazzo Arcivescovile, e dall'altro Villa Bonanno che contiene resti di case Romane del I sec. d.C., scoperte nel 1864, dopo circa 50 anni di scavi.

Questa è la zona della Paleopoli, il primo centro abitato di Palermo, fondato dai Fenici che in seguito in età islamica venne chiamata "al-Halqah", che significa recinto.

Qui venne fondato il primo nucleo di comando: una fortezza inespugnabile che fin dall'età' punica e romana divenne il centro del potere cittadino.

Nella vicina caserma Tukory, salendo e passando la Porta Nuova oltre Piazza Indipendenza quindi Corso Calatafimi, infatti, è possibile visitare la necropoli punica.

I resti delle antiche costruzioni puniche e romane saranno  lì da qualche parte sotterrate dalle attuali costruzioni fondate dagli emiri musulmani nell' 800 d.C. che in seguito, nel 1072, divennero reggia normanna.

Qui, sotto Federico II, fiorì la scuola poetica siciliana che diede luogo alla  lingua volgare, antitesi dell'attuale lingua italiana.

Ritornando indietro sempre sul Corso Calatafimi ci imbattiamo in una bella fontana detta "dei draghi" di costruzione ovale, nell' Educandato Maria Adelaide e, di fronte, l'ex "Albergo delle Povere" oggi sede di mostre e congressi.

Oltre Porta Nuova  si scorge l'immensa mole del Palazzo dei Normanni o Palazzo Reale a destra è possibile intravedere la Villa Bonanno mentre in alto si scorge la cupola dell'Osservatorio Astronomico Vaiana.

Dell'originaria e splendente Qasr araba i successivi dominatori non ebbero tanta cura di questo posto che, escludendo la stupenda Cappella Palatina, ha subito gravi trasformazioni, "a piacimento" del padrone di turno, che hanno snaturato la struttura araba originaria.

Oggi, dal 1947, ha sede l'Assemblea Regionale Siciliana: evidentemente il posto ispira al comando !

Tutta la struttura merita la visita, che include la fantastica Cappella Palatina che, da sola, giustifica un viaggio a Palermo.

I mosaici, i soffitti, i pavimenti presenti danno l'idea della immensa ricchezza che Palermo esprimeva sia culturalmente che economicamente in epoca arabo-normanna.

L'indicibile ricchezza contenuta all'interno della cappella che dà un tono aureo a tutto l'ambiente, nulla toglie rispetto al Tesoro custodito in un ambiente sottostante la cappella stessa, il cui ingresso è da una scaletta interna (una specie di cripta): tesori arabi e bizantini; argenti; paramenti sacri; pergamene e altro ancora...

Un giardino zoologico... e uno arabo in pieno centro storico ? Dove ? Indovinate !!!


Continua: Da Palazzo Reale a San Giovanni degli Eremiti


Altri Tour - Altri Itinerari

Elenco Monumenti e Chiese

Album e Report Fotografici

 PalermoWeb NEWS - Reg.Trib. Pa. n.26-17/09/07 - 1999-2017©Copyright PalermoWeb - Direttore: Rosalinda Camarda