HOME USANZE RITI MEDICINA LUOGHI GASTRONOMIA FESTE CURIOSITA' CALENDARIO PROVERBI
 

PANORMUS - LUOGHI

 
 

INFO TURISMO
HOTEL PALERMO
SICILY BOOKING
PALERMO BOOKING
AGRITURISMO
B & B
PALERMO TOUR
SCOPRIRE PALERMO
MAPPA TURISTICA
MONUMENTI
MUSEI
ITINERARI
MONDELLO
MONTE PELLEGRINO
LA PROVINCIA
I PARCHI
LE MADONIE
AREE VERDI
SPIAGGE
AGENZIE VIAGGI
SICILY TOUR

 

Luoghi e misteri della vecchia Palermo


Le "Rue" palermitane. Una parte affascinante della Palermo alto-medievale e, per questo periodo s’intende tra il XIV e XV secolo, sono le passate “Rue palermitane”... continua>>

La sagra della Vastedda a Torretta. La festa dell’ Immacolata Concezione a Torretta ha scaturito la sagra della “vastedda“, il paesino dell’entroterra palermitano, arroccato alle pendici del monte Canalicchi a circa 330 m.l.m e dista da Palermo soltanto 18 Km e si può facilmente raggiungere... continua>>

In giro per mercati. Parlare di uno degli aspetti di questa città, è cosa difficile, esistono particolari luoghi che conservano segreti che pochi sanno svelare, uno di questi sono i mercati... continua>>

Le torri di Ballarò. A Palermo dopo che fu costruita la via Maqueda nel XVII secolo all’interno della città murata si vennero a creare quattro porzioni di territorio urbano che avevano il loro fulcro al centro, localizzati dai quattro canti, che formavano un cantone... continua>>

Via Ruggero Settimo. Il Salotto di Palermo. Fare dello shopping, mentre si passeggia, degustando un bel cono gelato preso “al Pinguino” un piccolo ritrovo molto famoso ricavato nell’intercapedine di un antico palazzo... continua>>

Il Cassaro. La strada più arcaica di Palermo è l’antica via detta “Cassaro” che oggi si chiama corso Vittorio Emanuele II, subito dopo il 1860, ma per molti cittadini palermitani continuarono a indicarla con il suo remoto nome... continua>>

CHIOSCHI A PALERMO. In Sicilia c’è caldo e, principalmente a Palermo, per la sua posizione geografica, giacché la città circondata da una cerchia di monti, la vaporizzazione del mare far sì che ristagni all’interno della conca pianeggiante cagionando l’aumento dell’umidità relativa, di conseguenza si viene a creare afa... continua>>

LA FIERA DI MAGGIO A MEZZOJUSO. Le fiere nel mondo agro-pastorale erano l’occasione per poter mostrare il meglio dei propri prodotti e degli armenti che si producevano durante l’anno solare o di cercare quel prodotto che all’occasione venisse fatto proprio per un futuro guadagno... continua>>

OSPEDALITA' PALERMITANA NEI SECOLI. Nel diciassettesimo secolo la città di Palermo dal punto di vista delle strutture sanitarie si presentava in ambito nazionale ed europeo, una metropoli parecchio progredita per quel periodo... continua>>

Mercati di Palermo: il Capo. All’interno del quartiere “Capo”, l’antico Seralcadio dall’arabo sari-al-qadi, rione del Kadì, denominata così la parte superiore, nel suo antico ventre si estende l’omonimo mercato formato da un quadrivio di vie dove il suo asse principale è costituito dalla via Porta Carini... continua>>

Sant'Anna patrona di Santa Flavia ! In Sicilia, terra scrupolosamente attaccata alle tradizioni religiose, molti comuni venerano la madre della beata vergine Maria, assumendola finanche a patrona della città. Certuni comuni della provincia palermitana nel rispetto del loro passato che si perde nella notte dei tempi, hanno come loro concittadina la madre Sant’Anna ... continua>>

L'arancia di Scillato. Da diversi anni a Scillato nel piccolo paesino della provincia di Palermo situato ai piedi del versante sud-occidentale del complesso Madonita nel mese di aprile si svolge la sagra dell’arancia, questo pregiato frutto che ci ha regalato la dominazione araba... continua>>

La "Martorana", il sepolcro Bizantino. La comunità albanese che, lega la città all’Aparchia, ha la sua sede cittadina presso la monumentale chiesa che abitualmente noi palermitani chiamiamo La "Martorana” per via dell’annesso monastero, ormai scomparso... continua>>

I misteri di Palermo. In questa passeggiata si ripercorrono i luoghi descritti da Luigi Natoli nel suo romanzo storico in cui vede protagonista la famosa setta dei Beati Paoli, avvolta in un misterioso e criptato silenzio, che si tramanda fin dalla sua origine settecentesca e, citata dal Villabianca nel tomo XIV degli opuscoli palermitani... continua>>

In cerca del Genio. Figura mitica della città di Palermo, in assoluta intesa con la tradizione latina, esso è un simbolo di cui pochi si accorgono: un re con il corpo da giovane e il volto di vecchio, una corona ducale e un serpente che sembra mordergli il petto... continua>>

Il sacrario degli Arcivescovi. La cattedrale di Palermo, sin dalle sue origini assolveva la duplice funzione di luogo di culto e di santuario funerario per monarchi e i loro parenti e per gli arcivescovi palermitani. Nella chiesa eretta per volontà da Gualtiero Offamilio (Walter of the Mill) parente stretto di re Guglielmo II e arcivescovo panormita... continua>>

La sorgente miracolosa. Un vero pellegrinaggio ogni giorno esercitano alcuni fedeli che si recano ad attingere dell’acqua miracolosa che sgorga dal sottosuolo del tempio di San. Giuseppe dei Padri Teatini. Quest’ultimi scesero da Napoli per stabilirsi a Palermo intorno al 1600 dietro invito del Senato e dalla nobiltà palermitana... continua>>

Il quartiere ebraico.  Della città cosmopolita dove fino al XV secolo convivevano diverse etnie, fra paesi musulmani e cristiani, ogni quartiere rispondeva ad una precisa funzione politica e sociale. Molti non sanno che... continua>>

Le Catacombe dei Cappuccini. La fama del convento, costruito dai Cappuccini venuti a Palermo nel 1533, è rinomata per uno strano cimitero, da sempre definito "Le Catacombe" della città di Palermo. In realtà il nome è improprio, poiché trattasi di un cimitero sotterraneo, con lunghe gallerie... continua>>

Il Fiume Oreto. Un itinerario naturale che comprende tutta la zona che  attraversa la piana di Palermo e i 2 comuni limitrofi: Altofonte e Monreale... continua>>

Il misterioso antro. Protagonista della leggenda è la setta dei Beati Paoli, misteriosa e temuta, che operò a Palermo tra la fine del XV sec. e la prima metà del XVI sec.
Nata dallo strapotere e dai soprusi dei nobili, che amministravano direttamente anche la giustizia, la setta agiva nell'ombra e nella massima segretezza... continua>>

Borgo Ciachea. Il centro storico di Palermo si anima per il Venerdì Santo: almeno quattro le più importanti e spettacolari processioni che al seguito della statua della Madonna Addolorata e dell’urna del Cristo morto si snodano per le strade della vecchia città... continua>>

L'Eremo di Capaci. Lo scenario dei monti che separano la piana di Palermo dalla piana di Carini, si raggiunge attraverso l’autostrada. Un ampio e pittoresco piano inclinato sul quale, in amena posizione, sorge Capaci, rigoglioso paese esteso in un territorio dalla forma stretta e allungata... continua>>


Le foto e i testi di questo sito sono protetti da copyright ©2013 Carlo Di Franco e concessi in esclusiva a ©PalermoWeb.com
E' possibile, su richiesta, ottenere delle copie per usi commerciali: contattaci