Castellammare del Golfo

1600

Castellammare del Golfo è un comune siciliano nell’ambito del territorio della ex provincia di Trapani.

Come arrivare

  • In aereo: dall’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo Punta Raisi, via autostrada A29 (direzione TP), uscita “Castellammare”; o dall’aeroporto “Vincenzo Florio” Trapani-Birgi, via autostrada A29 (direzione PA).
  • In bus: da PALERMO autolinee Russo in partenza da Piazza Marina.
  • In treno: Linea FF.SS Palermo-Trapani con fermata alla stazione di Castellammare.
  • In automobile: da Palermo autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo uscita “Castellammare”.
  • Da Trapani autostrada A29 Mazara del Vallo-Palermo uscita “Castellammare”.

DA VEDERE: 

  • Museo del Mare Uzzaredru 
  • Museo vivente a Custonaci 

 

La Storia

In età pre-ellenica fu il principale porto delle città di Segesta ed Erice.
Si deve agli Arabi, giunti in età medievale, la costruzione del castello, in posizione strategica sul mare.

Il castello a pianta trapezoidale, subì numerosi rifacimenti durante le dominazioni sveve e normanne fino ad essere completamente distrutto; fu poi riedificato nel periodo di dominazione degli Aragonesi, nel secolo XIV.

Da visitare la bella Chiesa Madre.

Costruita nel XVI secolo, a più riprese rimaneggiata, assume l’attuale aspetto tra gli anni 1726-1736 con la facciata di Giuseppe Mariani.
L’interno, preceduto da un vestibolo con organo, ha tre navate e volta ornata da affreschi di Giuseppe Tresca (1768).

È dedicata alla Madonna del Soccorso, patrona di Castellammare, la cui statua in maiolica del 1599 si ammira nella cappella a sinistra dell’altare maggiore. Sia nella chiesa che in sagrestia si conservano affreschi di Domenico La Bruna (1738), provenienti dalla chiesa del castello di Inici. Degna di nota la Crocefissione ( 1650) di Orazio Ferraro.

“Nostra Principalissima Patrona”: In onore della patrona Maria SS. del Soccorso, dal 19 al 21 agosto si svolgono dei solenni festeggiamenti tra cui la suggestiva processione a mare del simulacro e una spettacolare rievocazione storica nel porto illuminato, del miracolo compiuto dalla Madonna nel 1718, con la messa in fuga di cinque navi inglesi che inseguivano un bastimento da carico spagnolo.

Oggi Castellammare è un rinomato centro turistico balneare, favorito dalla vicinanza di spiagge famose per la loro bellezza – come Scopello e San Vito Lo Capo – e offre ai suoi turisti numerosi itinerari naturalistici e culturali.

La Spiaggia 

La “Baia di Guidaloca” è senz’altro la più rinomata, una bellissima spiaggia di ciottoli bianchi e lisci; ma molte altre insenature e calette attendono di essere scoperte dai più intrepidi bagnanti !

Possibilità di effettuare splendide escursioni in motonave per lo Zingaro e San Vito.

Motonave “Penelope”
Prenotazioni ed informazioni:
Cell. 339 8494082 – fax: 0924 531249

Motonave “Leonardo da Vinci”
Info: Via Medici Tel. 0924 34222

L’entroterra del golfo di Castellammare, e tutta la provincia di Trapani in particolare, è caratterizzato dalla presenza di numerose oasi naturalistiche.

Le riserve più vicine a Castellammare sono:

la riserva naturale orientata dello Zingaro;
riserva di Monte Cofano;
riserva del Bosco di Alcamo;
le saline di Trapani e Paceco, e delle Isole dello Stagnone.

Eventi 

  • 22 Maggio>>Festa di S. Rita: processione, fiera e sagra della ricotta.
  • Giugno>>Castellammare Estate: musica, teatro cinema arte & tradizione.
  • Luglio>>Castellammare Estate: musica, teatro cinema arte & tradizione.
  • Agosto>>Castellammare Estate: musica, teatro cinema arte & tradizione.
  • 19-20-21 Agosto: festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Soccorso, tipica festa patronale con processione a mare del simulacro di Maria e la suggestiva posa a mare di 10.000 lumini galleggianti; nel paesino si susseguono spettacoli, giochi a mare, giochi pirotecnici e una piccola fiera di paese.
  • Settembre>>nella prima settimana si svolge il festival di Scopello.

urlIL PORTO DI CASTELLAMMARE – MAPPA DI CASTELLAMMARE

INFO

http://www.comune.castellammare.tp.it/turismo/

Ambulanze
Emergenze 118

Trasporto: Fraternità della Misericordia Tel. 0924 507330

A.C.I. Delegazione
Corso Garibaldi, 255 Tel. 0924 531117

A.U.S.L (uffici – ambulatori)
via Donizetti, 2 Tel. 0924 30130 fax 35000

Banche
Intesa – BCI, c.so B. Mattarella, 2 Tel. 0924 31102

Credito Coop. Don Rizzo, c.so Garibaldi, 126 Tel. 0924 31166

Banco di Sicilia, c.so Garibaldi, 149 Tel. 0924 31011 – 31037

Banco di Sicilia, Ag. di Scopello (stag.) Tel. 0924 541027

Capitaneria di Porto
Soccorso in mare Tel. 1530

Carabinieri
via N. Buccellato, 112 – Tel. 0924 31010 – 30975

Balata di Baida, Via Laudani Tel. 0924 38108 – 38100

Comando Forestale
via Segesta, 197 – Tel. 0924 31244

Centro Termali:
Terme Segestane, loc. Pome Bagni Tel. 0924 530057

ENEL
servizio guasti Tel. 800 900 800

Farmacie
Anania, c.so Garibaldi, 118 Tel. 0924 31115

Bologna, c.so Garibaldi, 210 Tel. 0924 31168

Fanara, via Verdi, 28 Tel. 0924 33343

**Saccá**, v.le Umberto 1,22 Tel. 0924 31162

Guardia di Finanza
via Segesta, 172/C s 0924 31101

Guardia Medica
Notturna e festiva

via Crispi, 130 Tel. 0924 33222

Estiva, via Crispi, 130 Tel. 0924 33222

Estiva, Scopello Tel. 0924 541145

Estiva, Balata di Baida, via Pascoli, 32 Tel. 0924 38115

Municipio
Corso B. Mattarella, 24 Tel. 0924 592111 (centralino) – fax 0924 592230

web-site: www.castellammaredelgolfo.org

web-site: www.comune.castellammare.tp.it

e-mail: sindaco@castellammaredelgolfo.org

Polizia di Stato
le Umberto 1,3 •a 113 – 0924 35911
Poste e Telecomumcazioni
Ufficio centrale, via Verdi, 24

532011 /fax 0924 30224
Succursale, via Verdi, 256 Tel. 0924 31478

Balata di Baida, via Laudani Tel. 0924 38097

Scopello, via Natale di Roma Tel. 0924 541146

Posto telefonico pubblico
Bar Milazzo, C.so Garibaldi, 73 Tel. 0924 31240 – 32767

Pronto Soccorso
Ospedale, via Crispi,116 Alcamo Tel. 0924 599250- 599111 (centralino)

Soccorso stradale
A.C.I., Tel 803116
Sclafani Damiano Tel. 0924 30614-34951 – 333 2985155

Vigili del Fuoco Tel. 115 – 0924 21222
Vigili Urbani
via Segesta, 199 – Tel. 0924 31221

Articolo precedenteBimbi distratti? Non puniamoli troppo
Articolo successivoIl Mistero degli Elimi: Segesta